QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 19°29° 
Domani 19°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
venerdì 19 luglio 2019

Cultura domenica 28 ottobre 2018 ore 10:52

'Spiagge Bianche' della Marini premiato a Casoria

Il libro "Spiagge bianche" di Vanessa Marini

La scrittrice Vanessa Marini, originaria di Livorno ma residente a Rosignano Solvay, si è aggiudicata il premio "Uniti per la legalità"



ROSIGNANO MARITTIMO — Prima al premio letterario “Uniti per la legalità” con il suo ultimo romanzo “Spiagge Bianche”. La scrittrice Vanessa Marini - originaria di Livorno ma residente da anni a Rosignano Solvay – il prossimo primo dicembre sarà premiata a Casoria per la sezione “narrativa edita” della seconda edizione del concorso che si pone come obiettivo principale la promozione della cultura della legalità. 

Pubblicato dalla casa editrice Kimerik, “Spiagge Bianche” è un romanzo corale, costruito sull’intreccio delle storie di quattro donne, molto diverse tra loro ma legate da un minimo comune denominatore, ossia la determinazione e il coraggio di scegliere, trovando la via per andare avanti.

La scenografia che fa da sfondo all’incontro tra le protagoniste Amina, Angelina, Antonia e Carly sono appunto le Spiagge bianche, famose per i riflessi caraibici e tanto belle da essere utilizzate come set fotografico per le pubblicità. Un romanzo con il quale ha chiuso un progetto editoriale intitolato “Le donne sono farfalle, non formiche” dedicato al mondo delle donne e alle violenze, ma anche alla discriminazione e agli stereotipi di genere. "Una collana di 5 libri – sottolinea l'autrice – volta alla sensibilizzazione di temi di grande attualità. Dalla violenza domestica allo stalking, dalle molestie sul posto di lavoro alla violenza subita dalle donne per ragioni religiose".

Oltre al ritiro del premio in Campania sono però molti gli appuntamenti che attendono la scrittrice di Rosignano. Il prossimo 18 novembre sarà al Book City di Milano con la presidente dell’associazione “Donne al centro” e produttore esecutivo Rai Cristiana Merli e la giornalista Nadia Francalacci per presentare il suo libro “Switch-off vittima collaterale” e tentare di avvicinare - attraverso l’incontro che prende il titolo proprio dal suo progetto editoriale - la tragedia delle vittime di violenza assistita e, insieme, di gettare uno sguardo disincantato nelle case delle coppie multiculturali.

Il 22 novembre sarà al teatro degli Eroi a Roma, sempre con l’associazione “Donne al centro” di cui è associata, per un grande spettacolo che andrà in scena con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della violenza di genere in tutte le sue forme. Un’occasione per presentare il suo libro “Switch-off vittima collaterale” assieme all’attrice Lavinia Origoni che ne leggerà alcune parti.

Per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, infine, domenica 25 novembre terrà un “Incontro con l’autrice” al Barone Rosso caffè e social club in corso Matteotti a Cecina durante il quale tratterà tematiche da sempre affrontate nei suoi libri.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Lavoro