Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:40 METEO:CECINA15°23°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità venerdì 12 aprile 2024 ore 09:43

Maxi donazione per le famiglie in difficoltà

Con oltre 2,5 tonnellate di cibi, l’associazione La Sorgente del Villaggio distribuirà le derrate alimentari alle famiglie indigenti sul territorio



ROSIGNANO MARITTIMO — Donate oltre 2,5 tonnellate di derrate alimentari in favore de La Sorgente del Villaggio a Rosignano Marittimo, associazione che gestisce la Casa di Accoglienza “Centro Don Bosco” e prepara pacchi viveri destinati alle famiglie indigenti del territorio. 

L’iniziativa di solidarietà è frutto della collaborazione di lunga data tra il Comune di Rosignano Marittimo e Sodexo Italia, azienda leader nei servizi di ristorazione e nei servizi di cura e manutenzione degli spazi, che da tempo sostengono l’associazione, affiliata al Banco Alimentare della Toscana, attraverso la donazione delle eventuali eccedenze del servizio di refezione scolastica per le scuole primarie.

Oltre alla donazione di prodotti non deperibili come pasta, riso e prodotti in scatola, avvenuta alla presenza del sindaco Daniele Donati e dell’assessora alle Politiche Educative Ilaria Alessandra Ribechini, la volontà di offrire un reale sostegno al territorio si è concretizzata con la donazione di 15 giochi in scatola, 5 per ogni scuola, agli istituti dell’infanzia comunali, per aiutare le insegnanti a educare i bambini, in maniera coinvolgente e interattiva, sui temi della sana alimentazione e sull’importanza del corretto smaltimento dei rifiuti nel rispetto dell’ambiente, nell’ottica di sensibilizzare piccoli e grandi sul valore di adottare buone abitudini alimentari e di consumo per il benessere della comunità e del pianeta.

L’azienda opera nel Comune di Rosignano Marittimo con la gestione del servizio di refezione scolastica delle scuole primarie, per un totale di circa 900 pasti al giorno. Inoltre, l’azienda fornisce le derrate anche a 3 cucine comunali per la preparazione dei pasti dei nidi e delle scuole dell’infanzia, per un totale di circa 500 pasti al giorno.

“Purtroppo – ha spiegato il sindaco Daniele Donati – al giorno d’oggi siamo di fronte a un duplice problema: da un lato abbiamo sempre più persone che vivono sotto la soglia di povertà, dall’altro in molte occasioni si verificano sprechi di cibo ed eccedenze alimentari. Due facce della stessa medaglia, che dimostrano che è necessario un cambio di rotta, per andare incontro alle esigenze dei cittadini e per rispettare il cibo che viene servito in tavola. Per questo, siamo particolarmente orgogliosi di poter donare oltre 2,5 tonnellate di derrate alimentare alla Sorgente del Villaggio, in virtù della collaborazione tra Comune e Sodexo. Grazie a questa iniziativa, riusciamo a soddisfare il fabbisogno di circa venti giorni di attività dell’associazione. Questo progetto si inserisce in un percorso di educazione all’alimentazione e di sensibilizzazione contro lo spreco di cibo, che l’Amministrazione Comunale ha intrapreso da anni e che vogliamo incrementare”.

“Oggi più che mai è importante mettere in atto comportamenti per ridurre lo spreco alimentare e promuovere un equo accesso a una corretta nutrizione – ha commentato Michele Bianchi, responsabile di Area Sodexo Italia -. Per questo motivo è fondamentale agire concretamente per sensibilizzare le comunità in cui operiamo e i più piccoli sul valore del cibo e di una sana alimentazione”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno