Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:CECINA9°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
lunedì 26 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Anne Hathaway e il vestito troppo stretto: «Aiuto, non riesco a sedermi!»

Cronaca venerdì 05 agosto 2022 ore 10:06

Inchiesta Stop Stinks, ora la lente sui conti

Foto di repertorio

Dopo l’inchiesta definita in fase processuale, la Guardia di Finanza ha ricostruito la situazione fiscale della società



ROSIGNANO MARITTIMO — La Guardia di Finanza di Castiglioncello nel Comune di Rosignano Marittimo ha ricostruito i numeri a conclusione dell’indagine Stop stinks in materia di traffico illecito di rifiuti.

Le fiamme gialle, durante l’operazione condotta un anno e mezzo fa, avevano denunciato 7mila svuotamenti di fognature, pozzi neri e fosse settiche di abitazioni residenziali e impianti industriali cui seguirono altrettanti sversamenti in un tombino della rete fognaria pubblica livornese, in particolare intorno a Castiglioncello.

Ora i finanzieri si sono concentrati sul recupero della tassazione dei redditi al fisco, che ammonterebbe a 1 milione di euro, con 230mila euro di IVA evasa constatata. Secondo la ricostruzione la società offriva un sensibile sconto senza fattura generando però una significativa evasione fiscale.

L’inchiesta ora è stata definita su richiesta degli imputati in sede di processo innanzi al Gup con il patteggiamento della pena: 1 anno e 2 mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena e la non menzione della condanna nel certificato del casellario per gli imputati, pena pecuniaria di oltre 36mila euro per la società.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno