Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:CECINA15°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 14 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Johnson&Johnson, l'immunologa Viola: «Nessun trambusto. Nessun caso sugli over 60»

Politica martedì 22 dicembre 2020 ore 18:30

Inchiesta Stop Stinks, le reazioni politiche

La maggioranza in Consiglio comunale esprime fiducia nella magistratura invitando ad evitare la confusione sui fatti accertati



ROSIGNANO MARITTIMO — "Doverosa e piena fiducia nell’operato della Magistratura e ci preme segnalare come sulla vicenda si sia creata una diffusa confusione che tende a generalizzare e mettere sullo stesso piano quelli che invece sono due ben distinti filoni di indagine, se pur nell’ambito della medesima inchiesta, che meritano essere affrontati separatamente".

Lo dicono le liste civiche e le forze politiche che sostengono la maggioranza di governo del Comune di Rosignano Marittimo (In Comune - Partito Democratico – Partito Socialista Italiano - Sinistra Unita Rosignano – ViviAmo Rosignano) che si sono riunite per una valutazione in merito alla operazione “Stop Stinks” della Guardia di Finanza che vede coinvolte una azienda del territorio e la Scapigliato Srl ( vedi articoli correlati )

"È opportuno prima di tutto far chiarezza sul fatto che la ditta coinvolta non smaltiva i liquami presso Scapigliato in quanto i medesimi, per la loro natura, debbono essere trattati da impianti di depurazione industriale che non sono presenti nel nostro territorio e che alla medesima, all’interno dell’impianto di discarica, era esclusivamente affidata la pulizia dell'impianto del percolato", aggiungono i gruppi di maggioranza.

"Attività che, secondo quanto riportato testualmente nel comunicato stampa di Scapigliato Srl “non comporta produzione, conferimenti o smaltimenti in impianti esterni, di alcun rifiuto.”

Non sta a noi ma alla magistratura stabilire se l’interpretazione delle norme da parte di Scapigliato Srl sia corretta oppure no e lungi da noi stabilire a priori che ciò lo sia stato.

Pertanto, se dovessero emergere responsabilità della dirigenza per la errata interpretazione normativa, dovremmo prenderne atto, consapevoli però del fatto che, mettere sullo stesso piano quanto imputato alle due società, sia quantomeno azzardato, se non assolutamente improprio e politicamente strumentale", concludono i gruppi di maggioranza.

Intanto Fratelli d'Italia è andata all'attacco, con i due consiglieri Scarascia e Niccolini, che accusano il sindaco e il Pd di "Avere impedito la discussione in Consiglio di una mozione urgente" presentata proprio dal gruppo di FdI.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una segnalazione ha fatto intervenire la Polizia Municipale che ha sorpreso l'uomo con le buste della spesa. E' scattata la denuncia
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità