Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:58 METEO:CECINA23°29°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Aereo si schianta subito dopo il decollo a Kathmandu: in un video il momento in cui precipita
Aereo si schianta subito dopo il decollo a Kathmandu: in un video il momento in cui precipita

Attualità sabato 29 luglio 2017 ore 16:29

I cacciatori donano un defibrillatore

La consegna del defibrillatore

Il dispositivo salvavita è stato regalato alla biblioteca del centro Le Creste che adesso è cardioprotetto. Soddisfatta l'assessora Moretti



ROSIGNANO M.MO — Anche la biblioteca del Centro Le Creste è cardioprotetta. Grazie al Gruppo dei cacciatori di Rosignano il centro culturale del Comune di Rosignano Marittimo venerdì 28 luglio è stato dotato di un defibrillatore. 

“Tutti gli edifici scolastici, le strutture sportive e la vicina piazza del Mercato ne hanno già uno in dotazione, in modo da costruire una rete capillare di protezione sul territorio camunale” ha detto l'assessora all'istruzione e alle politiche giovanili Veronica Moretti. Il gruppo dei cacciatori, che riunisce esponenti di tutte le associazioni venatorie del territorio, si è presentato in forze a Le Creste per la consegna. 

“Abbiamo fatto spontaneamente la donazione per la popolazione di Rosignano – ha spiegato il portavoce Federico Meazzini – come già ci eravamo adoperati per i terremotati del centro Italia raccogliendo 1.200 euro per Amatrice. Abbiamo pensato alla sicurezza del nostro territorio donando un defibrilatore ad un luogo molto frequentato come questo”.

Anche gli operatori del centro culturale infatti saranno presto formati all'uso del defibrillatore dall'Agenzia dello Sport che ha già realizzato corsi dello steso tipo per il personale scolastico.

Alla consegna erano presenti Angela Aquilini dell'Informagiovani e Luano Casalini, responsabile dei servizi sociali del Comune di Rosignano, oltre che molti rappresentanti delle associazioni dei cacciatori. Il costo del defibrillatore è stato sostenuto grazie a numerosi contributi di privati (Maurizio Guarnieri, Hotel La Buca del Gatto, Orto e Giardino, Marivera, Vini Fossaroli, Safety Life, Frantoio Mulino a Vento).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno