Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:20 METEO:CECINA22°27°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
lunedì 02 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Attacco hacker Regione Lazio, Zingaretti: «Attacchi di stampo terroristico, ci stiamo difendendo»

Attualità mercoledì 26 maggio 2021 ore 16:00

Tirrenica, i sindaci scrivono al Premier Draghi

Dopo le verifiche dei vigili del fuoco nel tratto di Cecina, il sindaco Lippi ha coinvolto i colleghi da Livorno a Piombino



CECINA — In questi giorni a Roma si sta discutendo su quali opere pubbliche inserire nel Decreto Legge sui Commissariamenti, una norma che decide quali infrastrutture saranno messe in cantiere e quali invece non avranno nessuna speranza di realizzazione. È di poche ore fa la notizia che il progetto del Corridoio Tirrenico non dovrebbe rientrare nelle opere da commissariare e questa informazione crea rabbia e preoccupazione.

Il sindaco di Cecina Samuele Lippi, appena ricevuta la notizia, ha elaborato un documento condiviso con i sindaci dei Comuni di Livorno, Rosignano, Bibbona, Castagneto e Piombino e inviato anche ai sindaci dei Comuni della costa toscana interessati dal tracciato della SS1 Variante Aurelia, da indirizzare al Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi e al Ministro dei Trasporti Enrico Giovannini in cui si evidenzia lo stato di degrado in cui versa tale strada, unica via di comunicazione tra il nord Europa e Roma che passa lungo la costa tirrenica.

"Ancora oggi, cittadini, lavoratori e turisti vivono i continui disagi di una viabilità inadeguata a connettere i nostri tessuti, le nostre relazioni e lo sviluppo dei nostri erritori. - viene spiegato in una nota - Ma c’è di più: oltre alle opere compensative presenti nel progetto originario e poi sparite nel nulla, l’attuale stato di deterioramento dei sottopassi rende fin troppo reale il rischio di incidenti e di crolli per chiunque li attraversi. Per questi motivi, i sindaci della Costa Toscana si sono uniti insieme e hanno firmato il documento proposto affinché questo territorio sia destinatario dell’attenzione e degli investimenti che merita e che invece mancano da tanto tempo".

Contestualmente, il sindaco Samuele Lippi e la Protezione Civile di Cecina hanno informato subito il Prefetto di Livorno Paolo D’Attilio e i Vigili del Fuoco sullo stato di conservazione dei sottopassi presenti lungo il tracciato della SS1 nel tratto afferente al Comune di Cecina che, ad una prima valutazione, appaiono  degradati. Per questo motivo questa mattina i Vigili del Fuoco hanno svolto un sopralluogo mettendoli in sicurezza dal rischio di caduta di calcinacci.

“In attesa della relazione che verrà fatta ho ricevuto le immagini del sopralluogo che non ci fanno stare tranquilli, soprattutto in questo momento storico in cui si sono verificati eventi drammatici. - ha spiegato il sindaco Lippi - Invierò personalmente la documentazione fotografica raccolta a tutte le autorità competenti affinché si sblocchi questo impasse istituzionale e tecnico. La tutela e la sicurezza dei cittadini e dei turisti che scelgono la nostra costa – ha concluso il sindaco Samuele Lippi -, deve essere una priorità. Quella che ho visto riguardo ai sottopassi lungo la Variante Aurelia è una situazione di pericolo che non deve essere in nessun modo sottovalutata”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L’onorevole della Lega Potenti chiede una risoluzione per il casello di Rosignano e la nomina di un commissario di Governo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

CORONAVIRUS