Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:07 METEO:CECINA11°14°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
venerdì 23 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europa League, maxi-rissa al termine di Sparta Praga-Galatasaray: le immagini

Attualità mercoledì 06 dicembre 2023 ore 09:14

Ora educazione, mozione approvata all'unanimità

Una mozione che promuove la campagna Pd per introdurre l’educazione all’affettività, all’emotività e alla sessualità nelle scuole



BIBBONA — Il Consiglio comunale di Bibbona ha aderito alla campagna del Pd per introdurre l’educazione all’affettività, all’emotività e alla sessualità nelle scuole. Tramite una mozione approvata all’unanimità di chiede così al Governo di introdurre l’educazione all’affettività, all’emotività e alla sessualità nelle scuole. 

Si chiama Ora educazione ed è una campagna del Partito Democratico della Toscana per chiedere una legge nazionale che introduca queste importanti tematiche all’interno degli istituti scolastici. Un’iniziativa partita da una mozione già presentata dal consigliere regionale Iacopo Melio, responsabile dipartimento diritto ed inclusione del Pd nazionale, in Consiglio Regionale della Toscana. E un ordine del giorno analogo è stato portato in votazione dall’assessore e capogruppo della lista Bibbona Unita Enzo Mulè durante l’ultimo Consiglio comunale, e approvato all’unanimità.

“Quello che si chiede al Parlamento – ha spiegato Mulè - è di discutere una legge che inserisca un momento scolastico, sotto la guida di professionisti specializzati, sull’affettività, rivolto alle bambine e ai bambini, ragazze e ragazzi, dalla scuola primaria fino alla secondaria, con l’obiettivo di facilitare lo sviluppo delle competenze emozionali, relazionali e sessuali necessarie per affrontare efficacemente e in modo sano le proprie relazioni interpersonali nel corso della vita, improntate al rispetto di sè e degli altri. Una materia necessaria a educare, sensibilizzare e prevenire anche la violenza di genere, drammaticamente riportata in primo piano con il femminicidio di Giulia Cecchetin”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È accaduto al distributore. I carabinieri sono riusciti a ricostruire l’accaduto e risalire ai responsabili del furto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità