Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:47 METEO:CECINA19°22°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 27 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il gasdotto Nord Stream perde, il video del mar Baltico che gorgoglia

Attualità sabato 14 marzo 2015 ore 10:20

Un nuovo strumento per la tutela del mare

Immagine di repertorio

Anche Rosigano, che aderisce alla Carta di Partenariato del Santuario Pelagos, ha un Punto informativo dell'Osservatorio Toscano Cetacei



ROSIGNANO MARITTIMO — "L'inaugurazione del nuovo Punto informativo dell'Osservatorio Toscano Cetacei a Rosignano premia ancora una volta il percorso svolto dall'Osservatorio in otto anni. Otto anni di lavoro serio, fatto di ricerche, formazione e programmazione che si aprono adesso a un futuro ancora più ricco. Con la nuova legge sui parchi infatti l'Osservatorio diventerà Osservatorio Toscano sulla Biodiversità, si occuperà dunque non solo di mare ma anche di terra, di tutta la strategia regionale che riguarda questa importante e delicata materia. Direi, che è un bel traguardo". Così l'assessore regionale all'ambiente e all'energia Anna Rita Bramerini ha commentato l'inaugurazione del nuovo Punto informativo dell'Osservatorio Toscano Cetacei che è stato aperto ieri, 13 marzo, presso la sede del Museo di Storia Naturale di Rosignano Marittimo (via Monte alla Rena, 41 - Rosignano Solvay). Pesente anche il sottosegretario all'Ambiente Silvia Velo, oltre ai rappresentanti della Provincia di Livorno al Segretariato permanente del Santuario Pelagos.

Hanno festeggiato l'apertura anche 60 alunni delle scuole di Rosignano Marittimo.

L'iniziativa, si colloca nel quadro attuativo degli impegni assunti dai Comuni che hanno sottoscritto e rinnovato la Carta di Partenariato del Santuario Pelagos: in particolare il Comune di Rosignano Marittimo ha rinnovato il 13 luglio 2014 la sottoscrizione della Carta per il secondo biennio di attuazione (2014/2016) ottenendo alla fine del primo biennio, un punteggio pari a 12 punti, ad oggi il secondo miglior risultato tra i Comuni che hanno ribadito tale impegno.

Dunque il punto informativo dell’Otc a Rosignano è una realtà. Sarà un importante strumento di coordinamento degli studi e delle attività svolte in ambito regionale sul tema della biodiversità marina e delle iniziative per la tutela dei cetacei e delle tartarughe marine. 

Per il sindaco Alessandro Franchi "questo punto informativo permette di entrare in protocolli nazionali per la salvaguardia delle specie e per la conoscenza dell’ambiente marino, che costituisce parte importante del nostro territorio costiero”. 

“Questa era un’inaugurazione molto attesa dal nostro Comune - dicono gli assessori Licia Montagnani e Valentina Domenici - questo punto informativo rappresenta un ulteriore elemento di diffusione delle conoscenza e di promozione del nostro territorio, grazie anche alla stretta collaborazione tra l’Amministrazione comunale e il Museo di Storia Naturale di Rosignano, che ospita fisicamente la sede OTC e le iniziative ad esso collegate". "Il nostro metodo - hanno aggiunto - è quello di lavorare molto in sinergia cercando di fondere gli aspetti ambientali, culturali, educativi, promozionali, turistici e scientifici". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La decisione in vista delle previsioni meteo. Il sindaco Samuele Lippi evidenzia la necessità di tutelare in tutti i suoi ambiti il fiume
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Tito Barbini

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità