Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:CECINA15°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 14 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Johnson&Johnson, l'immunologa Viola: «Nessun trambusto. Nessun caso sugli over 60»

Attualità mercoledì 20 maggio 2015 ore 22:00

Solvay: gli appalti ricadano sul territorio

Il sindaco Franchi ha incontrato le rsu del parco industriale per parlare dall’accordo di programma nazionale per il rilancio dell'area livornese



ROSIGNANO MARITTIMO — Ieri, 19 maggio,  il Sindaco Alessandro Franchi ha partecipato ad un incontro con le Rsu del parco industriale Solvay per fare il punto della situazione a partire dall’accordo di programma nazionale per il rilancio di Livorno e dei territori di Rosignano Marittimo e Collesalvetti. Un incontro voluto dal primo cittadino per mantenere un rapporto stretto con i lavoratori del parco Solvay su questioni di grande rilievo per il futuro.

Come noto, il territorio di Rosignano, insieme a quelli di Collesalvetti e Livorno, è stato incluso dalla Regione Toscana e dal Governo nazionale tra le tre aree che potranno godere di importanti finanziamenti ed agevolazioni per la reindustrializzazione e la riqualificazione del tessuto produttivo e per il rilancio dello sviluppo e dell’occupazione. 

L’accordo contiene, al di là di tutta una serie di incentivi alle politiche industriali attrattive, anche un passaggio importante relativo ad un problema che è presente nel parco Solvay, ovvero quello della produzione e del costo dell’energia e del vapore "che se non affrontato velocemente, rischia di mettere in difficoltà il sito industriale rosignanese". Oltre a questo, anche altri due aspetti sono stati presi in considerazione nel corso dell’incontro: il percorso aperto sull’autorizzazione nazionale ambientale (Aia) e la questione regionale relativa alle concessioni minerarie e al problema della risorsa idrica.

"Dopo un ampio confronto - si legge nella nota stampa dell'amministrazione comunale - entrambe le parti hanno manifestato interesse per il clima positivo che si sta creando riguardo al futuro del parco, suffragato da prospettive importanti che ne permetteranno un consolidamento".
Il sindaco ed anche le Rsu hanno ribadito la richiesta alla società Solvay di individuare una modalità per mettere a disposizione le aree industriali non utilizzate presenti all’interno del sito industriale affinché in quegli spazi possano essere portate avanti politiche attrattive di nuovi investimenti.

Il Sindaco ha assicurato che "proseguirà anche in futuro il suo impegno a garantire un confronto continuo tra rappresentanti del lavoratori ed istituzioni, in primo luogo il Comune, in vista del raggiungimento degli obiettivi indicati dall’accordo nazionale".

"Da parte delle Rsu - prosegue la nota - è stato manifestato apprezzamento per il coinvolgimento e per il quadro delineato, che permetterà loro di aprire un confronto con le controparti. Parallelamente le stesse Rsu hanno voluto sottolineare la loro forte preoccupazione, peraltro condivisa dal Sindaco, in merito al fatto che le prospettive positive per il futuro del parco industriale ricadano, come tutti si augurano, anche sugli appalti, che sempre devono essere rivolti ad un potenziamento del tessuto economico del territorio". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una segnalazione ha fatto intervenire la Polizia Municipale che ha sorpreso l'uomo con le buste della spesa. E' scattata la denuncia
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità