Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:CECINA13°20°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 09 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il siparietto di Draghi e il pavone: «Ci accompagna da stamattina, sentiamo cosa dice»

Attualità martedì 27 aprile 2021 ore 18:12

Potature, abbattimenti e nuove piante, i lavori

Foto di repertorio

Oltre ai lavori nell'area colpita dalla tromba d’aria, saranno abbattute 5 piante. Prevista la piantumazione di nuove piante nelle aree verdi



ROSIGNANO MARITTIMO — Sono in fase di ultimazione i lavori di potatura nella zona di Rosignano Solvay, avviati a fine Gennaio nei pressi dell’area colpita dalla tromba d’aria del Settembre scorso. A completamento dei lavori sono stati individuati altri piccoli interventi per ridurre il rischio per la pubblica incolumità, anche a seguito di prove strumentali eseguite a campione su alcune alberature. 

In particolare sono in corso delle potature in via Biagi e via Torino, a Castiglioncello, e sono previsti alcuni abbattimenti su via della Repubblica nel tratto a cavallo del viadotto della superstrada SS1 Aurelia in Località La fame e nella rotatoria presente all’intersezione con Via della Villana. Nello specifico, saranno abbattute 5 piante che pendono sulla carreggiata e presentano problemi fitosanitari.

Come previsto, da inizio 2021, in collaborazione con Scapigliato è stata disposta la messa a dimora sul territorio di un numero cospicuo di alberi al fine di riorganizzare e riqualificare diverse aree verdi pubbliche nelle varie frazioni del Comune. Nel frattempo stanno procedendo gli interventi di sfalcio dell’erba su viabilità ed aree verdi comunali ed è in fase di aggiudicazione la gara biennale per la gestione del verde, suddivisa in 3 lotti per un importo complessivo netto di 734mila euro.

Entro la fine dell’anno è inoltre prevista la ripresa di ulteriori interventi di potatura ed abbattimento (laddove necessario) di piante di alto fusto. Proseguiranno anche nei prossimi mesi, infine, le valutazioni di stabilità sul patrimonio arboreo comunale, anche tramite indagini strumentali, al fine di conoscere lo stato fitosanitario e fitostatico delle piante d’alto fusto, per poi programmare gli interventi eventualmente prescritti.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Scattata la denuncia dei carabinieri forestali dopo aver trovato gli animali morti all'interno di sacchi neri pronti per essere gettati nel cassonetto
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità