QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 11°13° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
sabato 07 dicembre 2019

Cronaca lunedì 25 novembre 2019 ore 10:45

Branco di lupi in una azienda di allevamento

Il danno per un allevamento di Rosignano Marittimo, che è stato colpito da un branco di lupi, è ingente. La solidarietà del deputato Potenti



ROSIGNANO MARITTIMO — La scorsa notte una azienda di Rosignano è stata assalita da un branco di lupi. Si tratta di un allevamento ovicaprino, che ha subito gravi perdite in termini di numero di capi uccisi dai lupi.

Il fatto è stato reso noto dal deputato del territorio, il leghista Manfredi Potenti:

"Le incursioni predatorie dei lupi, che avvengono ormai all' interno dei recinti degli allevamenti, sono sempre più frequenti e rischiano di mettere in discussione l' esistenza di intere aziende", ha detto Potenti.

"È necessario trovare una soluzione di buon senso per garantire la pacifica convivenza tra questi animali e le economie locali che subiscono periodicamente danni ingenti, spesso irreversibili, da queste situazioni.

Se non è percorribile un "via libera" alla caccia al lupo, specie protetta, al tempo stesso c' è l 'immediata urgenza di un controllo della fauna selvatica e di maggiori garanzie per gli agricoltori e gli allevatori esposti a questi rischi, al fine di trovare il giusto equilibrio con gli interessi agricoli negli habitat naturali interessati da questo fenomeno", ha aggiunto.

“Abbiamo voluto constatare di persona-affermano l’Onorevole Manfredi Potenti, il Consigliere regionale Roberto Biasci ed il Consigliere comunale a Rosignano Fabio Niccolini, tutti esponenti della Lega-i seri danni subiti da un allevatore del posto, i cui animali sono stati, per l’ennesima volta, attaccati da un branco di lupi.” 

“Una situazione che, purtroppo-proseguono i rappresentanti del Carroccio-perdura da anni, con inevitabili conseguenze anche dal punto di vista economico, dato che l’azienda in questione lamenta la perdita di centinaia di capi.” 

“Non è più, dunque, accettabile-precisano Potenti, Biasci e Niccolini-che gli allevatori subiscano perdite così rilevanti, rischiando seriamente, talvolta, anche di dover chiudere l’attività.” “La Regione Toscana-insistono gli esponenti leghisti-deve adottare, quindi, delle adeguate ed immediate contromisure per fronteggiare un fenomeno che sta colpendo, su larga scala, molte aziende, sparse in diverse nostre province.” 

“Abbiamo, dunque, portato la nostra solidarietà all’allevatore coinvolto -concludono Manfredi Potenti, Roberto Biasci e Fabio Niccolini-assicurandogli, nel contempo, che a vari livelli, c’impegneremo affinchè la delicata questione degli attacchi predatori venga definitivamente risolta.”



Tag

Lo spot di Natale è un fallimento: l'azienda perde in borsa e viene travolta dalle critiche, «È sessista»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cultura