QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 16°26° 
Domani 15°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 22 ottobre 2019

Attualità giovedì 08 ottobre 2015 ore 19:40

Rischio idrogeologico, si lavora per prevenire

Dal fiume Cecina all'abitato di Saline, dall'Aurelia a Pomarance: interventi sui corsi d'acqua per salvaguardare l'equilibrio idrogeologico



VAL DI CECINA — Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa in queste settimane è a lavoro nel territorio: oltre alla manutenzione ordinaria che l'ente porta avanti quotidianamente durante tutto l'anno, ci sono altre attività in corso nella parte a nord del territorio in gestione. 

Il Consorzio sta lavorando, nell'ambito di una convenzione stipulata con il Comune di Cecina nel maggio di questo anno, sui corsi d'acqua del territorio comunale che non sono presenti nel reticolo in manutenzione all'Ente e, ad oggi, come da programmazione sono stati portati a termine due interventi su quattro.

Si è poi intervenuti in maniera estensiva sul fiume Cecina, dalla foce fino alla variante Aurelia e in modo puntuale da quest'ultima sino a Casino di Terra con lo sfalcio e la profilatura dell'asta nonché su tutti gli affluenti.

Anche gli interventi iniziati qualche mese fa per mettere in sicurezza l'abitato di Saline di Volterra, ad oggi sono stati conclusi. Gli interventi si sono quindi concentrati sulla città di Volterra con la manutenzione ordinaria sulle Briglie del Botro Canonici, a servizio dell'abitato della città, in quanto consentono di evitare che l'acqua piovana possa erodere i versanti delle colline con conseguente pericolo di attivazione delle frane.

Il Consorzio 5 Toscana ha stipulato anche una convenzione con una azienda Bioagrituristica per l'attuazione di interventi finalizzati alla riduzione di fenomeni erosivi sul fiume Cecina e per la gestione del trasporto solido a salvaguardia anche delle colture specializzate presenti nei terreni della pianura alluvionale adiacente.

Sulla base della Convenzione stipulata all'indomani della riforma dei Consorzi di Bonificatra il Consorzio e l'Unione Montana dell'Alta Val di Cecina, composta dai comuni di Pomarance, Monteverdi Marittimo e Montecatini Val di Cecina, è stata intensificata ora la collaborazione a partire dalla fase di programmazione e progettazione. Gli uffici dei due enti hanno lavorato all'unisono sui vari progetti, come l'attuazione del progetto definitivo previsto per i Fiumi Cecina e Fosci in località Lebbino nel Comune di Pomarance. Una collaborazione per perseguire l'obiettivo di ridurre il rischio idraulico del territorio e salvaguardare l'equilibrio idrogeologico dei nostri corsi d'acqua. 

“Siamo soddisfatti di essere riusciti a realizzare molti lavori nonostante il complesso momento di transizione – hanno dichiarato i presidenti Vallesi e Giannoni rispettivamente del Toscana Costa e dell'Unione Montana – Per questo dobbiamo ringraziare le nostre strutture operative: una unione di competenze, professionalità, impegno e passione che certo non guasta e che siamo convinti ci aiuterà a proseguire nel nostro lavoro, ad essere sempre più attivi sul territorio e soprattutto a continuare a lavorare con il massimo impegno nell'interesse dei cittadini”.



Tag

Maltempo sul Nord-Ovest: strade allagate e città in tilt

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Politica