Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:58 METEO:CECINA23°29°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Autobomba a Mosca: in un video si vede un uomo che piazza l'ordigno sotto l'auto, poi l'esplosione
Autobomba a Mosca: in un video si vede un uomo che piazza l'ordigno sotto l'auto, poi l'esplosione

Attualità lunedì 04 maggio 2015 ore 18:39

Endoscopia: nuovi macchinari all'ospedale

Carlo Giustarini

Si prevede anche una ricaduta positiva per l'abbattimento delle liste di attesa per tutte le prestazioni di questo tipo grazie alle tecnologie uniformate



CECINA — Sono state presentate questa mattina, 4 maggio, le nuove attrezzature sanitarie acquistate dall’Azienda USL 6 per il servizio di endoscopia destinate all’ospedale di Cecina dal valore complessivo di circa 250 mila euro.

Alla presentazione sono interventi, tra gli altri, Eugenio Porfido, Direttore Generale Azienda USL 6, Carlo Giustarini, Direttore Sanitario Azienda USL 6, Antonella Valeri, Direttore Amministrativo Azienda USL 6, Giovanna Poliseno, Direttore Presidio Ospedaliero Cecina, Giuseppe Meucci, Direttore Dipartimento di Chirurgia Generale, Giovanni Niccoli, Direttore UOC Gastroenterologia Azienda USL 6 e Franco Berti, Responsabile Attività Distrettuale Bassa Val di Cecina.

L’acquisizione, spiega dalla Asl in una nota, rientra nel piano di riqualificazione del servizio endoscopico messo in atto a livello aziendale dalla USL 6 per una spesa complessiva di poco inferiore a 1,5 milioni di euro. "Rappresenta una svolta quantitativa e qualitativa per il servizio già in funzione da alcune settimane - si legge ancora -  Le nuove apparecchiature permettono la realizzazione, refertazione e conservazione di immagini in alta definizione: una valore aggiunto anche a livello di diagnosi in quanto consentono una maggiore accuratezza grazie alla valutazione di aspetti che altrimenti sfuggirebbero ad una valutazione ad occhio umano".

Le nuove macchine acquisite, tre videogastroscopi, tre videocolonscopi, un videoduodenoscopio e tutti i servizi accessori, rappresentano "il top di gamma attualmente sul mercato ed essendo uguali su tutti i presidi ospedalieri della provincia permetteranno di standardizzare procedure e pratiche allineando le offerte sanitarie garantite sul territorio". "Ciò - prosegue la nota della Asl - avrà una ricaduta positiva anche in tema di abbattimento delle liste di attesa per tutte le prestazioni di questo tipo".
Per la Usl 6 "una nuova e importante svolta dopo il passaggio alla disponibilità del servizio sulle 24 ore che, oltre ad allineare agli standard dei principali ospedali, permette di garantire migliori standard di sicurezza"
"Questo ulteriore miglioramento dell’offerta - concludono dall'azienda sanitaria - dimostra, come già avvenuto a seguito dell’introduzione del parto indolore, non solo la volontà dell’Azienda di assicurare il mantenimento della qualità attuale, ma di incrementarlo seppur nel quadro dell’evoluzione sanitaria in corso".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno