Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:43 METEO:CECINA16°24°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Thiago Motta e il viaggio on the road in motocicletta, da Bologna a Cascais in Portogallo: il video girato dalla moglie

Cronaca mercoledì 27 settembre 2023 ore 17:30

Mobile in vendita, dalla trattativa al raggiro

La donna che aveva messo in vendita un mobile è stata raggirata. Invece di ricevere i soldi, ha lei ricaricato la carta dell'acquirente



CECINA — I Carabinieri della Stazione di Cecina, dopo i dovuti accertamenti, hanno identificato e denunciato in stato di libertà il presunto autore di un raggiro ai danni di una cecinese che aveva messo in vendita sul web un mobile.

La vittima aveva pubblicato un annuncio su un noto sito di e-commerce ricevendo nel giro di poco tempo riscontro da un uomo il quale, fintosi interessato all’acquisto, l’ha contattata per iniziare una trattativa. Una volta pattuito il prezzo, il truffatore ha fatto credere alla vittima di poterle corrispondere rapidamente la somma mediante alcune semplici operazioni da eseguirsi presso uno sportello Atm, onde evitare i più lunghi tempi di un bonifico. La donna ha acconsentito e, quando si è recata allo sportello, ha seguito le indicazioni che l’interlocutore le forniva telefonicamente e che le avrebbero consentito di riscuotere in tempo reale il proprio compenso salvo poi rendersi conto, ad operazione ormai conclusa, di avere in realtà effettuato una ricarica di 250 euro su una carta prepagata del finto acquirente.

Visti i vani tentativi di ricontattare l’uomo, resosi irreperibile, ha denunciato l’accaduto ai carabinieri della Stazione di Cecina che hanno avviato le indagini sui contatti avuti tra i due ed il movimento di denaro; i militari sono così risaliti ad un 41enne romano, con precedenti di polizia, che dovrà rispondere del reato di truffa.

I carabinieri colgono l’occasione per ribadire ed esortare i cittadini a porre massima attenzione ad ogni tipo di sollecitazione che dovesse loro giungere attraverso telefonate, email ed ogni altro tipo di comunicazione proveniente da persone sconosciute e comunque dalla identità non riscontrabile. È sempre bene consultarsi con un familiare ed un amico fidato per evitare restare vittime di articolati tranelli. Se il venditore, il compratore, avvocato o altra figura manifesta particolare premura, è sempre opportuno prendere tempo per valutare con attenzione gli eventi e se dovesse insorgere anche il minimo sospetto chiamare immediatamente il 112NUE.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In base alla ricostruzione dei Carabinieri, la donna aveva allestito una vera e propria base di spaccio in casa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità