Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:45 METEO:CECINA21°31°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Scontro in diretta tv tra Cecchi Paone e Cremaschi: «Intollerante e fascista»
Scontro in diretta tv tra Cecchi Paone e Cremaschi: «Intollerante e fascista»

Attualità mercoledì 29 marzo 2023 ore 08:00

Maxi progetto di rigenerazione urbana

Quattro progetti di rigenerazione urbana e incremento della rete ciclabile e ciclopedonale per collegare le varie zone della città



CECINA — Il sindaco Samuele Lippi ha annunciato che partiranno a breve i maxi lavori di riqualificazione urbana, che grazie alle risorse comunali e ai fondi europei, derivanti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (P.N.R.R.), daranno una nuova immagine al centro cittadino.

I progetti, frutto delle idee del primo cittadino concretizzate da attento e mirato lavoro di progettazione ad opera di professionisti di qualità. Gli interventi di riqualificazione si collocano all’interno di una visione strategica dell’Amministrazione Comunale, che prevede il miglioramento del centro cittadino, ampliando la zona pedonale e creando un legame più stretto tra piazza Carducci, vicolo San Giuseppe, piazza della Chiesa, piazza Guerrazzi, sino a piazza Gramsci, di fronte la stazione ferroviaria.

In merito a piazza Carducci, i percorsi pedonali sono stati studiati e progettati tenendo conto delle abitudini dei cittadini che si sono consolidate nel tempo; in particolare è stata data importanza all’asse est-ovest quale prolungamento del tratto di camminamento, che già collega via Verdi con la piazza Carducci e che proseguirà lungo vicolo San Giuseppe e piazza della Chiesa. Altro percorso pedonale importante è l’asse diagonale sud-est/nordovest, che attraversa la piazza Carducci nella direzione da viale Marconi a piazza della Chiesa. Le aree verdi sono state studiate in funzione dei percorsi pedonali ed al loro interno sono previste aree giochi per fasce d’età, fino all’adolescenza. La posizione degli alberi esistenti sarà mantenuta. Verranno installati nuovi sistemi di illuminazione che produrranno meno inquinamento luminoso e meno consumi elettrici.

“L’attenzione al risparmio energetico è per me e per la mia Giunta una priorità tra le priorità. – ha affermato il sindaco Samuele Lippi – Basti pensare al grande lavoro di riqualificazione energetica che abbiamo attuato sul territorio e che, grazie all’intercettamento di un’ingente quantità di fondi europei, stiamo portando avanti con l’installazione di impianti fotovoltaici e la sostituzione di migliaia di corpi illuminanti per la pubblica illuminazione”.

Il progetto di piazza Carducci prevede anche un’implementazione di elementi di arredo, quali panchine, cestini, fioriere e la realizzazione di un palco in posizione antistante l’anfiteatro esistente. Rimanendo in piazza Carducci, è previsto anche un intervento di riqualificazione della ex sede comunale originariamente denominata Villa Flora. Qui si procederà al consolidamento strutturale dell’edificio per adeguarlo alle normative vigenti, senza snaturarlo in quanto di pregio storico. Il progetto di riqualificazione del vicolo San Giuseppe, prevede la completa ristrutturazione del fondo stradale e delle pavimentazioni, compreso il rinnovamento e la messa a norma dei sottoservizi esistenti, l’installazione di nuovi corpi illuminati e di nuovi elementi di arredo urbano. La nuova pavimentazione, priva di barriere architettoniche, sarà costituita da due piani continui in leggera pendenza e convergenti verso il centro, dove si prevede la raccolta delle acque, inoltre, verranno eliminati gli attuali dislivelli in corrispondenza dei marciapiedi esistenti, al fine di garantire la massima accessibilità al vicolo.

In piazza della Chiesa, sul lato corso Matteotti, si prevede la realizzazione di una struttura da utilizzare sia come sedute, sia come palco per l’allestimento di spettacoli estivi. Tale struttura occuperà una superficie di circa 100 metri quadrati e sarà caratterizzata da sedute a gradoni e da una gradinata di accesso rivolta verso l’ingresso principale della chiesa. Il progetto di riqualificazione di piazza Gramsci, invece, prevede la completa ristrutturazione dell’area, nuovi cordonati e nuova pavimentazione. Il nuovo disegno architettonico è caratterizzato da una distribuzione più omogenea delle aree di sosta, dei percorsi interni ed esterni e del verde pubblico, che sarà corredato da griglie di protezione in ghisa ed integrato con fornitura di nuove piante di leccio. Nel centro della Piazza sarà realizzata un’area giochi per bambini, con pavimentazione antitrauma.

Complessivamente l'intervento prevede un impegno di spesa di 1.529.155,16 euro di cui 428,735,09 euro con mutuo.

Il progetto, inoltre, prevede l’installazione di un moderno impianto di illuminazione e di nuovi elementi di arrendo urbano. Oltre ai progetti di riqualificazione è previsto un incremento della rete ciclabile e ciclopedonale, con successive modifiche alla viabilità stradale del centro cittadino. Il progetto, denominato Istrice, consentirà la realizzazione della pista ciclabile/ciclopedonale prevista nel centro di Cecina, nel tratto piazza Gramsci – via F.lli Rosselli – via Circonvallazione – via C. Cassola; sono stati inoltre inseriti nel progetto complessivo i lavori relativi alla realizzazione di un ulteriore tratto di pista lungo la via A. Manzoni.

Il progetto di potenziamento prevede la realizzazione di tratti di pista della lunghezza di 740 metri totali, con larghezza di 2,50 metri, che metterà in comunicazione la zona pedonale del centro cittadino, nei pressi del palazzetto dei congressi, da un lato, con la stazione ferroviaria e quindi con la pista ciclabile già esistente di collegamento con Marina di Cecina, dall’altro, con la pista ciclabile già esistente lungo via Montanara che giunge fino all’ospedale civile. Gli interventi, verificati con l’ufficio tecnico e la Polizia Municipale, interesseranno sedi stradali esistenti, rideterminate in parte nella dimensione, per consentire la realizzazione della pista ciclabile con doppio senso di marcia, in sede propria.

“I lavori prevedono modifiche ai percorsi di viabilità – ha proseguito il vice sindaco e assessore ai lavori pubblici, Giuseppe Costantino – con cambi di sensi di marcia e nuove rotatorie nei punti di maggiore traffico. Le opere, in funzione della pista ciclabile, sottrarranno da un lato circa 100 posti auto, ma con tutta una serie di accorgimenti ne verranno individuati 170, con un guadagno netto di 70 posti auto”.

“L’utilizzo dell’ex area Carlevaro, che abbiamo destinato a parcheggio – ha aggiunto il sindaco Lippi – fornirà un ulteriore polmone di 100 posti auto in estrema prossimità del centro. Sono davvero soddisfatto del lavoro che la macchina comunale sta svolgendo con risultati tangibili, derivanti dall’impegno di personale tecnico e amministrativo e di amministratori che credono alla missione e si spendono per il risultato finale. Un ringraziamento particolare vorrei farlo a Paolo Bettini, campione del mondo di ciclismo, che è stato mio Assessore e che ha fornito il suo contributo alla realizzazione del progetto “Istrice” per una mobilità alternativa sostenibile. Va aggiunto – ha concluso – che saranno riqualificate anche la stazione ferroviaria di Cecina e la piazza antistante, grazie anche all’intervento di Rfi, opere che completeranno l’intervento complessivo di rigenerazione urbana”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allerta riguarda l'intera regione. L'invito ad osservare specifici comportamenti tra il 19 e il 21 Giugno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità