QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 16°21° 
Domani 14°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 16 ottobre 2018

Attualità giovedì 02 agosto 2018 ore 15:30

Testamento biologico, istituito il registro

Sono già 19 i cittadini che hanno compilato le Disposizioni anticipate di trattamento. Cosa c'è da sapere e dove rivolgersi



CECINA — Da poche settimane il Comune di Cecina ha istituito il Registro Comunale delle Disposizioni Anticipate di Trattamento (Dat) all’ufficio dei Servizi Demografici – Stato Civile. 

Con la nuova disciplina ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere può, in previsione di un'eventuale futura incapacità di autodeterminazione e dopo aver acquisito le giuste informazioni mediche sulle conseguenze delle proprie scelte, redigere con apposita dichiarazione la disposizione anticipata di trattamento per esprimere la propria volontà in materia di trattamenti sanitari ed anche il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici, scelte terapeutiche e singoli trattamenti sanitari. 

Può inoltre indicare il "fiduciario" che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie. Il medico sarà tenuto all’osservazione delle Dat salvo che nel frattempo siano intervenute innovazioni terapeutiche o scientifiche non prevedibili al momento della stesura. 

Le Dat hanno sempre forma scritta, possono essere redatte davanti a un notaio (mediante atto pubblico o scrittura privata autenticata) oppure essere consegnate personalmente all’ufficiale di Stato Civile al piano terra di piazza della Libertà. Sono esenti dall'obbligo di registrazione, dall'imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta o tassa. 

Ad oggi sono già 19 i cittadini cecinesi che hanno compilato le Dat mentre per quanto riguarda un miglior coordinamento del flusso di informazioni fra gli Enti locali e le USL a breve arriveranno ulteriori direttive sia da parte del Ministero della Salute che da parte della Regione Toscana. “Il testamento biologico fornisce la possibilità di fare una scelta tempestiva, consapevole e di significato preventivo - dichiara Danilo Zuccherelli, assessore alla Promozione della Salute e del Benessere -. Scegliamo oggi quello che potremo non essere in grado di scegliere domani, nell’interesse nostro e dei nostri familiari”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca