Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:CECINA14°22°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità venerdì 05 aprile 2019 ore 16:05

Due nuovi defibrillatori

Sale a 25 il numero dei dispositivi del progetto Cecina Cuore grazie ai doni di Conad e Asa che hanno regalato due apparecchi



CECINA — Due defibrillatori pediatrici e per adulti di ultima generazione sono stati donatquesta mattina rispettivamente da Asa e da Conad Vallescaja, uno nella zona industriale di San Pietro in Palazzi e l’altro all’ingresso della scuola elementare Boschetti Alberti di Cecina. Sale quindi a 25 il numero dei Dae pubblici sul territorio comunale del progetto “Cecina cuore - Per una città cardioprotetta”.

Una rete promossa dal Comune di Cecina e nata con l'obiettivo di diminuire il tempo dei primi soccorsi (in caso di emergenza è però sempre necessario chiamare il Soccorso sanitario direttamente al 118). Il primo, donato da Asa, è stato posizionato nella zona industriale di San Pietro in Palazzi. 

Presenti all’inaugurazione il presidente della IV Commissione consiliare permanente Sicurezza Sociale Mauro Niccolini, la presidente del Consiglio comunale e responsabile del progetto Cecina Cardioprotetta Meris Pacchini eil formatore nazionale di manovre di rianimazione Andrea Santini insieme al presidente di Asa Nicola Ceravolo, a Paolo Garzelli del Cna e agli imprenditori Daniele Boddi, Marco Berrugi e Stefano Compatelli (dirigente Cna e presidente del Comitato delle imprese della zona artigianale). 

“Un’Amministrazione che si prende cura della salute dei propri cittadini – ha detto il presidente di Asa Nicola Ceravolo – è un’Amministrazione virtuosa per cui la ringraziamo davvero per questo progetto al quale siamo felici di aver dato il nostro contributo. La sicurezza e la salute prima di tutto”. Il 25° debibrillatore, posizionato invece all’ingresso delle elementari Boschetti Alberti è stato donato dal Conad Vallescaja e alla sua inaugurazione, questa mattina, ha preso parte Giuliano Geri. 

Presenti anche gli assessori Danilo Zuccherelli e Lia Burgalassi che hanno spiegato agli alunni l’importanza dello strumento e della rete che vede Cecina uno dei Comuni capofila in Toscana per la cardioprotezione. 

“Uno degli nostri obiettivi – hanno detto – è proprio quello di sensibilizzare la cittadinanza ed educare i ragazzi, a partire dalla scuola primaria, per quanto riguarda le tecniche del soccorso. Ad oggi abbiamo posizionato ben 25 defibrillatori in postazioni fisse e 4 mobili che non hanno mai subito nessun atto vandalico ma registrato solo qualche piccolo problema dovuto alle condizioni atmosferiche. I cittadini infatti si prendono cura di questi dispositivi e c’è davvero un vero rispetto per questa rete che cresce giorno dopo giorno grazie e tutti”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lunedì l'inaugurazione della riqualificazione funzionale in termini di inclusività e di riqualificazione dell'area
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca