comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 17°21° 
Domani 17°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 07 giugno 2020
corriere tv
Incidente Arezzo, al Tg1 le immagini dell'auto che sbanda prima dell'impatto

Attualità venerdì 20 ottobre 2017 ore 12:27

Il porto di Rosignano al tavolo sulla nautica

Il direttore del porto di Rosignano Matteo Ratti è presidente della sezione cantieristica nautica della Confindustria Livorno Massa



CARRARA — Una platea gremita di imprese operanti nella cantieristica e nella nautica ha preso parte al workshop promosso da Confindustria, che si è svolto nei giorni scorsi presso la sede dei Nuovi Cantieri Apuania a Marina di Carrara.

Temi centrali affrontati nel corso dell’incontro la gestione dei rapporti con gli istituti di credito, gli strumenti innovativi di finanziamento, i requisiti richiesti dai grandi cantieri per l’accreditamento dei fornitori, le opportunità di risparmio e di agevolazioni previste dalla normativa in materia giuslavoristica, nonché gli strumenti a sostegno dell’innovazione delle imprese nell’ambito del piano nazionale Industria 4.0.

Giovanni Costantino, Presidente di The Italian Sea Group, uno dei gruppi leader della nautica internazionale che con i Nuovi Cantieri Apuania costruisce a Marina di Carrara yacht e navi fino a 200 metri di lunghezza, ha evidenziato come al giorno d’oggi i clienti della nautica e cantieristica siano sempre più esigenti nella richiesta di qualità del prodotto e pertanto anche alle imprese dell’indotto è richiesto il possesso di determinati requisiti sia in termini di standard di qualità che di solidità finanziaria.

L’incontro ha avuto infatti l’obiettivo di illustrare gli strumenti a disposizione nell’ambito di questo processo di qualificazione e i servizi che Confindustria ha organizzato affinché le imprese possano cogliere tutte le opportunità.

“Nello scenario economico della Costa Toscana il settore della nautica e della cantieristica rappresenta un asset strategico” – ha spiegato il Direttore di Confindustria, Umberto Paoletti – “E' quindi urgente che il Piano strategico regionale per lo sviluppo della Costa Toscana preveda, tra gli obiettivi prioritari, azioni specifiche mirate al consolidamento del settore della nautica. Come Confindustria, a sostegno dell’innovazione e della competitività delle nostre imprese, abbiamo partecipato, insieme alle Associazioni territoriali della regione e Confindustria Toscana, alla costituzione di un Digital Innovation Hub, che ha l'obiettivo di supportare le aziende nel processo di innovazione e digitalizzazione, secondo le linee guida del piano nazionale Industria 4.0. Molteplici le iniziative che abbiamo messo in atto anche nell'ambito dell'area Finanza a Credito oltre che del Fisco e Diritto d'Impresa. Tra le altre, promuoviamo l'aggiornamento constante in materia di verifica della Centrale Rischi.”

Matteo Italo Ratti, Presidente della Sezione Cantieristica Nautica di Confindustria LI-MS e AD e Direttore del Porto turistico di Rosignano Marina Cala de’ Medici, una delle strutture più all’avanguardia della costa livornese, ha affermato: “L’importanza di fare sistema è la base per lo sviluppo costiero e per la conseguente ricaduta sull’indotto. Importante non è solo la vendita del prodotto, ma anche assicurarsi che il prodotto rimanga sul territorio.“

A conclusione dei lavori, Simone Genovesi, Presidente della Sezione Terziario Innovativo di Confindustria LI-MS ha tenuto un focus sull’innovazione digitale, che non rappresenta solo un trend ma una vera e proprio soluzione per lo sviluppo del business.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Politica