Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:CECINA8°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
venerdì 27 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il porno di Houellebecq

Attualità mercoledì 25 gennaio 2023 ore 13:56

Scapigliato continua a piantare nuovi olivi

In primavera prevista la distribuzione gratuita di altri 19mila nuovi olivi, mentre resta aperto il bando per le consegne nell’autunno 2023



ROSIGNANO MARITTIMO — Dall'entroterra alla costa degli Etruschi, fino all'isola d'Elba: gli olivi distribuiti gratuitamente da Scapigliato per assorbire le emissioni di CO2 e sostenere l’agricoltura locale stanno trovando casa grazie a sempre più numerose piantumazioni nei Comuni delle province di Livorno e Pisa.

I primi tre bandi del progetto Scapigliato Alberi hanno permesso di rispondere a richieste arrivate dal territorio di 36 Comuni, consegnando in totale circa 43.700 olivi di cui circa il 30% di tipo biologico, in grado di valorizzare al meglio la sostenibilità in ambito agricolo.

La maggior parte delle piantumazioni è avvenuta finora entro il Comune di Rosignano Marittimo, seguito da quelli di Cecina, Castellina Marittima e Bibbona, raccogliendo consensi tra cittadini di tutte le fasce d’età: il 48% dei beneficiari ha più di 60 anni, il 31% rientra nella fascia 45-60 anni, il 17% in quella tra i 30 e i 45 anni, mentre la parte rimanente è composta da under 30.

Circa il 55% delle richieste è arrivata da privati cittadini, ma i bandi stanno catalizzando un’ampia partecipazione anche da parte di aziende agricole e/o imprenditori agricoli professionali, favorendo una distribuzione delle piante su appezzamenti di dimensione limitata (ogni beneficiario può chiedere da un minimo di 50 fino ad un massimo di 5.000 olivi di cultivar autoctone e certificate), in modo da garantire lo sviluppo di un’agricoltura rispettosa delle caratteristiche paesaggistiche locali.

A dimostrazione del crescente interesse e del successo del progetto, le circa 270 richieste pervenute finora, con ulteriori 19.200 olivi previsti in consegna per le piantumazioni che avverranno durante la primavera 2023. Ma già si pensa al proseguimento del progetto. Entro il 30 aprile 2023 è, infatti, possibile presentare domanda per le consegne che avverranno il prossimo autunno. Per avere informazioni dettagliate sulle modalità di accesso all’iniziativa, e in particolare sul bando per la fornitura degli olivi, è possibile consultare il sito internet di Scapigliato, scrivere all’indirizzo e-mail olivi@scapigliato.it o chiamare lo 0586-744153.

Anche associazioni e organizzazioni no-profit, insediate nel territorio delle Province di Livorno e Pisa, possono far richiesta per ottenere alberi ed arbusti, compilando la domanda apposita che è possibile scaricare dal sito.

Come avvenuto finora, Scapigliato si occuperà dell’acquisto, della consegna delle piante e della verifica dell’avvenuta realizzazione degli impianti. Per i soggetti beneficiari che aderiranno all’iniziativa, invece, sarà sufficiente collocare a dimora gli olivi in aree di loro proprietà, possesso o comunque nella loro piena disponibilità, nonché effettuare tutti gli eventuali interventi di manutenzione che si renderanno necessari.

Quando il progetto Scapigliato Alberi sarà concluso, garantirà una riduzione dell’inquinamento atmosferico e l’assorbimento di 1.195.000 ton di CO2eq, azzerando così l’impatto climatico generato dal Polo impiantistico di Scapigliato sin dalla sua nascita. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Coordinamento Provinciale Rifiuti Zero di Livorno ha promosso un incontro pubblico, Rosignano nel Cuore e 5 Stelle annunciano interrogazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Rubina Rovini

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità