Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:CECINA12°20°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Nubifragio a Catania: le immagini dall'alto con il drone, danni ingenti

Sport martedì 28 settembre 2021 ore 19:18

Sei sportivi certificati, la premiazione

Il sindaco Donati: "Sono particolarmente soddisfatto della buona riuscita del progetto avviato dall'Incubare d'impresa di Rosignano"



ROSIGNANO MARITTIMO — Si è svolta la cerimonia di consegna dei diplomi di certificazione delle competenze sportive secondo standard EQF (Quadro Europeo delle Qualifiche) dell’azione pilota denominata Incubatore di competenze e professionalità sportive

Al termine del progetto avviato lo scorso Luglio dall’Incubatore d’Impresa di Rosignano e dall’EurEthICS ETSIA, un’organizzazione partner ufficiale della Commissione europea e della European Platform for Sport Innovation EPSI – House of Sport per la certificazione di qualifiche internazionali, sono stati ricevuti in Comune i 6 atleti del nostro territorio che si sono distinti per professionalità e competenze nelle rispettive discipline. L’evento è stato inserito nel calendario della Settimana europea dello sport e a premiare gli atleti erano presenti il sindaco Daniele Donati, l’assessore all’Innovazione Beniamino Franceschini, Marco Cei dell’Incubatore e Giovanni Gordiani di EurEthICS Etsia.

Questi gli atleti premiati nelle rispettive discipline: Paola Cappucci, fitness; Manuel Petza arti marziali; Massimo Garavini, ippica; Michelle Dettoma, ippica; Michele Garzelli, fitness; Duccio Maria Arrighi, surf .

“Sono particolarmente soddisfatto della buona riuscita di questo progetto. – ha detto il sindaco Donati durante la premiazione – La nostra finalità era infatti quella di attribuire un valore obiettivo certificabile alle competenze e professionalità sportive acquisite nella propria carriera dai soggetti interessati, traducendole in un titolo di qualifica internazionale spendibile sia in ambito sportivo-formativo, sia per l’attività privata, professionale, scolastica e accademica”.

Un ruolo fondamentale lo ha avuto l’Incubatore di Rosignano, il servizio del Comune che si occupa del sostegno alle start up, alle imprese e ai professionisti del territorio, che nello specifico ha coinvolto e seguito gli atleti durante tutto il percorso.

"Questo progetto – ha aggiunto l’assessore Franceschini – realizzato grazie all’impegno dell’Incubatore ha unito sport e innovazione, formazione e partecipazione, dimensione europea e locale, permettendo di valorizzare le esperienze sportive nel mondo del lavoro e della scuola, ma anche in termini di crescita personale. È stata la dimostrazione pratica della multidimensionalità dell’attività sportiva nella vita quotidiana e nella comunità, con il bagaglio di competenze e conoscenze che essa porta ai praticanti di ogni livello. In questo l’impegno dell’Incubatore è coerente con le linee di mandato del sindaco Donati per la conferma di una Rosignano che sia la città dello sport per tutti e di tutti".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In provincia di Livorno i contagi accertati nelle ultime ore sono 12, complessivamente 192 in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca