Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:CECINA16°21°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, Giornata Mondiale delle Api: da piazza del Popolo a Villa Pamphilj arrivano gli «spacciatori» di semi di fiori

Politica mercoledì 07 febbraio 2024 ore 09:22

“Piazza della Repubblica diventata semi deserta”

A segnalarlo il consigliere Scarascia (Fdi) che chiede conto dei progetti a sindaco e giunta



ROSIGNANO MARITTIMO — Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Stefano Scarascia ha acceso i riflettori su piazza della Repubblica a Rosignano Solvay dopo i lavoro di riqualificazione.

"Siamo andati a verificare l’attuale situazione della ormai realizzata Social Agorà, come l’ha battezzata l’Amministrazione, che dovrebbe essere pienamente operativa. - ha fatto sapere - Ricordiamo che il termine Agorà, nella cultura classica, indicava il centro economico, sociale e politico della comunità; pur facendo le debite proporzioni sarebbe lecito aspettarsi nella rinnovata piazza qualcosa di anche vagamente somigliante alla definizione molto ambiziosa.Nulla di tutto ciò: la zona è semi deserta, sta diventando un paradiso per gli imbrattatori di muri, che sono già all’opera. Ma quel che più colpisce ed è una vera e propria ammissione di incapacità e di fallimento del progetto sono i cartelli disordinatamente affissi sui vetri: la segreteria CreaLab è aperta tre ore alla settimana, proprio così: tre ore. Non è tutto: i pochissimi e modesti servizi che offre il Comune vicino con il logo di CreaLab sono assicurati per ulteriori sei ore alla settimana. Quindi nove ore settimanali".

Oltre al funzionamento a non convincere è anche il design dell'area.

"Un’architettura da alta montagna, stazione per skilift, come la chiamano i cittadini, realizzata vicino al mare, totalmente sbagliata e praticamente inutilizzata, destinata al degrado. - ha commentato - Per completare il quadro va detto anche che il sottopasso che collega la struttura alla vecchia via Aurelia è in condizioni vergognose e l’ascensore è ovviamente guasto, transennato e senza avvisi; queste sono criticità già più volte segnalate ma è bene ripeterle”.

“Quanti soldi è costata l’Agorà in acciaio e cemento armato? Quanti danni diretti e indiretti ha provocato? Cosa hanno da dire il sindaco, la sua giunta e la sua maggioranza politica?”, domande a cui il consigliere di Fratelli d’Italia chiede una risposta.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diramato un bollettino con codice giallo per le produzioni 24 ore. Ecco le informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità