Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:CECINA16°21°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, Giornata Mondiale delle Api: da piazza del Popolo a Villa Pamphilj arrivano gli «spacciatori» di semi di fiori

Politica venerdì 12 gennaio 2024 ore 08:52

Lungomare abbandonato dopo le mareggiate

Fratelli d'Italia: "Ad oltre due mesi dall’avvenimento, praticamente non è stato ancora concluso nulla per il ripristino del sito"



ROSIGNANO MARITTIMO — Fratelli d'Italia pone la lente sulle condizioni in cui versa la passeggiata a mare di Castiglioncello dopo le violente mareggiate di Novembre, area tuttora parzialmente interdetta al transito pedonale per motivi di sicurezza.

"Almeno una parte dei danni subiti dalla struttura, se non tutti, sono sicuramente dovuti al fatto che, nel corso degli anni, è mancato un serio programma di manutenzioni ordinarie e tale mancanza è totalmente addebitabile alle Amministrazioni che nel tempo si sono avvicendate alla guida del Comune, diverse nelle persone, ma tutte a guida del Partito Democratico. - hanno commentato il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Stefano Scarascia e la dirigente comunale Sabrina Necor - E’ ovvio che strutture particolarmente esposte alle mareggiate debbano essere mantenute costantemente in condizione di resistere ad eventi largamente prevedibili come quello dei primi di novembre, ma ciò non è avvenuto. Non è avvenuto perché l’ordinaria manutenzione non paga dal punto di vista dell’immagine e del tornaconto elettorale".

"Quello che è gravissimo ed inammissibile - hanno proseguito - è che, ad oltre due mesi dall’avvenimento, praticamente non è stato ancora concluso nulla per il ripristino del sito, in modo da renderlo nuovamente fruibile in piena sicurezza per tutti. Dall’area in questione non sono neanche state rimosse le macerie e non sono state rimosse neanche quelle sparse lungo la scogliera, forse l’Amministrazione punta ad un consolidamento del degrado della zona?".

Dunque, Fratelli d’Italia, anche a nome dei numerosi cittadini, si domanda le ragioni di questo ritardo nell'intervento e perchè non sia stato adottato un piano di urgenza. 

Una spiegazione Fratelli d’Italia la dà: "Probabilmente si punta ad un allungamento dei tempi per poter fare una bella inaugurazione in pompa magna, con palloncini, fascia tricolore e fuochi d’artificio. Quando? Magari in piena campagna elettorale, sarebbe uno spot forse efficace, ma fatto a spese del disagio, colpevolmente aggravato, a carico della comunità".

Intanto Fratelli d’Italia porterà la questione all’attenzione del prossimo Consiglio comunale.

     


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sindaco Neri: "Non possiamo dare il via libera ad un’operazione che prevede sul nostro territorio il raddoppiamento della sottostazione esistente"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità