Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:50 METEO:CECINA21°25°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
sabato 18 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Eitan Biran, parla il nonno paterno: «Un giorno mi dirà 'hai fatto tutto il possibile per salvarmi'»

Cronaca lunedì 03 agosto 2020 ore 09:04

Ombrelloni, sdraio e tende già dalla notte

Quanto sequestrato dalla Guardia Costiera sulla spiagga a La Mazzanta

Operazione all'alba dei militari della Guardia Costiera per sgomberare una spiaggia libera in località La Mazzanta, occupata abusivamente



ROSIGNANO MARITTIMO — All’alba di ieri – domenica 2 agosto – i militari degli Uffici Locali Marittimi di Vada e Castiglioncello, sotto il diretto coordinamento della Capitaneria di Porto di Livorno, sono intervenuti per sgomberare un tratto di spiaggia destinata alla libera fruizione, in località La Mazzanta, tra Vada e Marina di Cecina, illecitamente occupata da ignoti con attrezzature da spiaggia di vario genere come ombrelloni, sdraio, lettini e tende.

L'intervento della Guardia Costiera ha permesso così di restituire alla collettività un tratto di arenile di circa seicento metri quadrati sul quale alcune persone, con l’intento di assicurarsi spazi più prossimi alla battigia, avevano posizionato già dalla sera precedente attrezzature balneari di ogni tipo, a scapito di chi correttamente li rimuove al termine della giornata. 

Il Regolamento per la gestione del demanio marittimo del Comune di Rosignano Marittimo, ricordano dalla Capitaneria di Porto, prevede il divieto, dalle 20 alle 8, di lasciare nelle aree libere ombrelloni, sedie a sdraio, tende e altre attrezzature comunque destinate all’attività balneare.

Lo sgombero di ieri è uno dei tanti interventi compiuti nell'ambito dell'Operazione nazionale “Mare Sicuro” disposta dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.  

La tutela del pubblico demanio marittimo si colloca tra gli obiettivi principali della Guardia Costiera e per tale motivo simili attività proseguiranno anche nei prossimi giorni con l’intento di tutelare tutti coloro che agiscono nel pieno rispetto delle regole.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In provincia di Livorno nelle ultime 24 ore i casi sono 50, 38 dei quali tutti riconducibili al capoluogo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Politica