QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 18°37° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 21 agosto 2018

Attualità martedì 24 aprile 2018 ore 16:03

Minigolf in pineta, nuovo bando di gara

​E’ uscito un nuovo bando di gara per l’affidamento ad un soggetto esterno dell’area nella pineta Marradi di Castiglioncello



ROSIGNANO MARITTIMO — E’ uscito un nuovo bando di gara per l’affidamento ad un soggetto esterno dell’area nella Pineta Marradi di Castiglioncello che comprende l’impianto di minigolf, la pista baby-kart e il piccolo bar con servizi igienici (25 metri quadrati). La finalità dell’affidamento a terzi da parte del Comune di Rosignano Marittimo è la valorizzazione e utilizzazione dello spazio a fini economici. 

Rispetto al bando precedente – uscito a gennaio e prorogato a febbraio, per cui è pervenuta una sola offerta ritenuta non idonea in sede di gara – sono cambiati i requisiti speciali necessari ai soggetti proponenti per presentare la candidatura. In particolare, in relazione alla capacità tecnico-professionale, è richiesta un’esperienza di gestione, in forma imprenditoriale, di attività di somministrazione alimenti e bevande; come idoneità professionale è prevista la sola iscrizione nei registri professionali o commerciali; per la capacità economica e finanziaria viene richiesto un fatturato minimo annuo pari a 50 mila euro per la sola attività di somministrazione di cibi e bevande.

E’ rimasta invariata la necessità di presentare un progetto di gestione per il complesso immobiliare con il mini bar e i servizi igienici, la pista di baby-kart e il minigolf, così come la riqualificazione dell’area adiacente - dove si trova il gazebo con il pozzo e il giardino all’italiana, da riqualificare e tenere aperta al pubblico - è rimessa alla facoltà dei concorrenti alla gara, ma consente l’assegnazione di un punteggio aggiuntivo.

Sono invariati anche i criteri di valorizzazione e gestione, definiti dalle Linee guida. La durata della concessione dovrà essere proposta in sede di candidatura, e non potrà essere superiore ai 30 anni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca