Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:CECINA8°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
venerdì 27 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il porno di Houellebecq

Attualità venerdì 13 novembre 2015 ore 19:32

Imparare a degustare l'olio

Tutti i segreti dell'extra vergine: un corso gratuito per addetti al settore della ristorazione e uno per gli studenti degli istituti alberghieri



ROSIGNANO MARITTIMO — L’olio extravergine di oliva, grande protagonista delle tavole e del territorio, sale in cattedra. Nell’ambito del Girolio d’Italia 2015 dell’associazione Città dell’Olio, che farà tappa a Rosignano il 27, 28 e 29 novembre, partirà lunedì 16 novembre, un corso gratuito per i ristoratori

Il tema è “L’olio extravergine e la cucina” ed il corso è offerto dal Comune di Rosignano in collaborazione con Airo – Associazione internazionale ristoranti dell’olio. A seguire, il 27 novembre, ci sarà anche un corso riservato agli studenti degli istituti alberghieri.

Lo scopo di questi appuntamenti è fornire ulteriori strumenti e conoscenze per utilizzare al meglio e valorizzare il prezioso olio extravergine di oliva, offrendo una panoramica dell’intero settore, rivolta alla formazione di un 'pet'. Cioè un professional evoo taster, ossia una figura altamente qualificata in grado di valorizzare l’olio nella maniera più opportuna e di riconoscerne pregi e difetti all’assaggio. La tecnica dell’assaggio infatti è oggi un metodo oggettivo riconosciuto dal regolamento comunitario n 2568 del 1991 come parametro di valutazione della qualità degli oli di oliva e della relativa classificazione (extravergine, vergine, lampante, ecc.).

L’associazione Airo a sua volta ha come obiettivo quello di diffondere la cultura dell’olio extravergine di qualità, utilizzando proprio il canale privilegiato della ristorazione.

Il corso per addetti al settore della ristorazione si terrà a Villa Pertusati, a Rosignano Marittimo, ed è articolato in 3 lezioni di 2 ore ciascuna, sempre dalle ore 16 alle ore 18. Lunedì 16 novembre si parlerà di: presentazione di Airo e dei suoi obiettivi, ciclo dell’olio, con cenni di agronomia, lavorazione e conservazione e prove di assaggio comparative. Mercoledì 18 novembre si affronteranno: i difetti dell’olio tra problemi naturali ed errori umani con assaggio e valutazione dei difetti. Martedì 24 novembre, invece, si tratterà di: l’olio nella ristorazione: cenni di utilizzo, conservazione e presentazione, assaggio e valutazione e per concludere consegna degli attestati di partecipazione. Per ulteriori informazioni e prenotazioni: filippo@associazioneairo.com.

A fine mese, per la precisione venerdì 27 novembre, presso la sede dell’Istituto Alberghiero di Castiglioncello, si terrà poi un ulteriore corso, questa volta rivolto agli studenti degli istituti alberghieri toscani. Per l’occasione, a parlare con i giovani chef del futuro ci sarà lo chef stellato Giovanni Luca Di Pirro del ristorante La Torre del Castello del Nero.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Coordinamento Provinciale Rifiuti Zero di Livorno ha promosso un incontro pubblico, Rosignano nel Cuore e 5 Stelle annunciano interrogazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Rubina Rovini

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità