QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 17°20° 
Domani 13°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 25 settembre 2018

Attualità martedì 28 agosto 2018 ore 13:03

Delicato trasloco per 93 uova di tartaruga

Visto che le mareggiate hanno distrutto un primo nido sulla spiaggia di Santa Lucia, è scattato il trasferimento per salvare una seconda covata



ROSIGNANO MARITTIMO — Si è concluso positivamente il delicato trasferimento di 93 uova di tartaruga caretta caretta, dal nido esposto alla furia delle mareggiate della spiaggia di Santa Lucia alla più sicura baia del Quercetano a Castiglioncello. Le operazioni di trasloco si sono concluse attorno alle 11,30 grazie alla collaborazione fra Arpat, Acquario di Livorno, associazione Tartamare, Izslt, volontari
 Wwf, Comune di Rosignano e Capitaneria di porto di Castiglioncello.

Gli esperti che monitoravano la covata hanno reputato indispensabile e improrogabile il trasloco nella giornata di domenica, quando un altro nido con 85 uova è andato irrimediabilmente perso, devastato da una o più mareggiate, nonostante tutti gli sforzi dei volontari per salvarlo.

Arpat ha fatto sapere che delle 98 uova trovate nel nido, 4 sono state isolate per essere sottoposte ad esami veterinari ed una è stata rinvenuta, mentre le altre 93 sono state spostate con successo, grazie anche alla disponibilità del gestore dello stabilimento Bagno Italia.

La schiusa delle uova è prevista nei giorni immediatamente successivi all'8 settembre. Per consentire il raggiungimento del mare da parte delle tartarughine, è stato creato sulla spiaggia un corridoio protetto.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità