Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:05 METEO:CECINA17°25°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 22 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Anniversario Falcone, la sorella Maria: «Non dimenticherò mai la maglia verde di Borsellino alla quale mi abbracciai»

Attualità mercoledì 01 aprile 2020 ore 09:03

Buoni alimentari per le persone in difficoltà

​Corrisponde a circa 180 mila euro il primo stanziamento previsto dal Comune di Rosignano Marittimo per gli acquisti di beni



ROSIGNANO MARITTIMO — Corrisponde a circa 180 mila euro il primo stanziamento previsto dal Comune di Rosignano Marittimo per procedere all'acquisto ed alla distribuzione di buoni spesa a favore della popolazione che, anche in considerazione dell'attuale emergenza legata al Coronavirus, si trova in stato di necessità. Si cercherà di dare risposta a criticità già conosciute, ma anche a fasce di povertà nuove e temporanee, determinate dall’attuale situazione di emergenza. Le misure sono attualmente dimensionate per le prossime tre settimane.

I buoni spesa potranno essere assegnati a: soggetti già in carico ai servizi sociali che non usufruiscono di prestazioni assistenziali o che usufruiscono di prestazioni non significative dal punto di vista del reddito; soggetti che hanno perso il lavoro, anche stagionale o a tempo determinato, a causa dell’emergenza sanitaria; soggetti che hanno sospeso o chiuso attività e non hanno liquidità per il proprio sostentamento e non beneficiano di altre forme di sostegno pubblico; soggetti con lavori intermittenti o che non riescono, in questa fase di emergenza, ad acquistare beni di prima necessità alimentare; soggetti che si trovano in una situazione oggettiva di insufficienza del reddito familiare in rapporto alle esigenze minime vitali di tutti i membri del nucleo familiare.

Anche il Comune di Cecina si è attivato per la distribuzione delle risorse del fondo di solidarietà alimentare assegnati dal Governo al Comune di Cecina per l’emergenza coronavirus.


Potranno avere il contributo di solidarietà alimentare tutti quelli che sono entrati nello stato di bisogno a causa della perdita del proprio reddito in coincidenza con l’emergenza coronavirus, e potranno spenderlo per spese necessarie.

La priorità sarà data a soggetti che non usufruiscono di prestazioni assistenziali (RdC, Rei, Naspi, Indennità di mobilità, CIG), oppure che usufruiscono di prestazioni non significative dal punto di vista del reddito;

soggetti che hanno perso il lavoro a causa dell’emergenza;

soggetti che hanno sospeso o chiuso attività a causa dell’emergenza e non hanno liquidità per il proprio sostentamento;

soggetti con lavori intermittenti e comunque tutti quei soggetti, compresi quelli temporaneamente domiciliati nel Comune, che non riescono, in questa fase dell’emergenza covid 19, ad acquistare beni di prima necessità alimentare.

Considerati i caratteri di eccezionalità e temporaneità della misura nazionale, data dall’emergenza alimentare dovuta all’isolamento sociale, non sarà richiesta la presentazione dell’ISEE.


I termini di richiesta partono da oggi 1 aprile e terminano venerdì 3 aprile alle ore 18. A queste domande verrà erogato il 70% delle risorse attualmente disponibili. Il restante 30% e le risorse aggiuntive che arriveranno saranno utilizzate per le richieste arrivate successivamente o per una eventuale seconda tranche di aiuti. Questo per conciliare tempestività dell’intervento con pari opportunità di accesso.

L’autocertificazione da compilare può essere scaricata immediatamente dal sito del Comune o, per chi ha difficoltà con la stampa, ritirata all’ingresso della sede del Comune in piazza della Libertà e quella del Comune Vecchio in piazza Guerrazzi, fuori dalle sedi delle associazioni di volontariato e fuori dalle farmacie del territorio a partire dalle 17 di oggi, mercoledì.

È stata aperta una casella mail dedicata esclusivamente all’invio dell’autocertificazione: buonispesa@comune.cecina.li.it

Il modulo può essere firmato, scannerizzato oppure fotografato e inviato alla mail. In alternativa è stato attivato anche un numero WhatsApp ‎337 154 2626, anche questo dedicato esclusivamente alla ricezione delle autocertificazioni in foto (si raccomanda la leggibilità dell’immagine e della scrittura).

In caso di difficoltà nella compilazione e per avere informazioni e chiarimenti può essere contattata l’Unità di Crisi al numero 0586611222.

Queste modalità sono state attivate per evitare spostamenti e assembramenti.

L’importo del voucher sarà reso noto al momento dell’assegnazione.

I buoni saranno consegnati a domicilio dalla Protezione Civile nel più breve tempo possibile.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi casi positivi al Covid-19 accertati in Toscana nelle ultime 24 ore sono 1.476 su 12.562 tamponi effettuati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità