Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:18 METEO:CECINA19°24°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 29 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Shakhtar-Inter, il clamoroso gol sbagliato da Dzeko (e Inzaghi si dispera)

Attualità sabato 22 maggio 2021 ore 17:00

Quote di Scapigliato ad Alia Servizi Ambientali

La partecipazione consiste nell’acquisizione da parte di Alia Servizi Ambientali di quote di Scapigliato per un importo di circa 8,5 milioni di euro



ROSIGNANO MARITTIMO — Si è formalmente concluso il percorso di aumento di capitale, deliberato dal Socio Unico Comune di Rosignano Marittimo e dalla società Scapigliato Srl, a favore di Alia Servizi Ambientali spa, la società pubblica che gestisce la filiera della raccolta e trattamento dei rifiuti nell’Ato Toscana Centro.

La partecipazione di Alia Servizi Ambientali spa consiste nell’acquisizione di quote di Scapigliato nella misura del 16,50% per un importo complessivo, tra capitale e sovrapprezzo, di circa 8,5 milioni di euro.

Il percorso è iniziato con la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa con la Regione Toscana, nel 2019, tra Scapigliato Srl, Alia Servizi Ambientali SpA e Belvedere SpA, finalizzato a favorire sistemi di gestione integrata degli impianti, a partire dai nuovi biodigestori in fase di realizzazione, e da una pianificazione dei flussi dei rifiuti con una logica di sistema regionale.

“Alia Servizi Ambientali saluta con grande soddisfazione l’entrata nel capitale di Scapigliato Srl. Abbiamo concluso una operazione industriale ad alto valore strategico. Rafforziamo così le sinergie tra due aziende e soprattutto due territori della Toscana che avranno un ruolo determinante nello sviluppo di un moderno sistema della impiantistica regionale, fondamentale per raggiungere gli ambiziosi obiettivi di sostenibilità ambientale e di economia circolare dettati dalla programmazione europea”, ha dichiarato il presidente di Alia Servizi Ambientali spa Nicola Ciolini.

“Si tratta di un forte consolidamento patrimoniale per la nostra società, che rende più agevole la realizzazione dell’impegnativo programma di investimenti di oltre 70 milioni di euro, che stiamo portando avanti per realizzare il nostro progetto di costruzione della Fabbrica del futuro. Ma è anche un importante tassello di costruzione di una più solida dimensione regionale del governo delle filiere del sistema di recupero, trattamento e smaltimento dei rifiuti, in cui Scapigliato potrà rappresentare un ruolo importante nella logica dell’economia circolare”, ha commentato Alessandro Giari, presidente e ad di Scapigliato srl.

Analogamente a questo primo risultato, come annunciato dal sindaco Daniele Donati, è iniziato anche un percorso di confronto con RetiAmbiente, ovvero il gestore unico dell’Area Costiera. Questo percorso di confronto ha portato all’accordo preliminare sulla cessione del ramo di impresa di Cecina e della struttura de Le Morelline e vedrà nei prossimi mesi un lavoro finalizzato a creare una maggiore collaborazione con Scapigliato, che permetterebbe di fare della Società uno dei nodi regionali di maggiore rilievo nello sviluppo delle politiche di sostenibilità e di gestione di pratiche di economia circolare.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore i nuovi casi di Covid-19 accertati in provincia di Livorno sono solo 5, 190 quelli registrati in tutta la Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Elezioni

Attualità