Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:40 METEO:CECINA12°16°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Eto'o perde la testa e prende a calci un blogger dopo Brasile-Corea del Sud

Attualità mercoledì 21 settembre 2022 ore 15:05

Alberi a rischio caduta, sono da abbattere

La decisione a seguito del censimento del verde pubblico concluso a inizio 2022. Nel 2023 prevista nuove piantumazioni



ROSIGNANO MARITTIMO — Grazie al censimento avviato lo scorso anno e concluso nei primi mesi del 2022, l’Amministrazione comunale ha la possibilità di gestire e tenere sempre sotto controllo il vasto patrimonio verde del territorio. Nell’ambito del censimento è stato realizzato il catasto degli alberi che conta circa 20mila piante ad alto fusto distribuite nelle aree pubbliche delle varie frazioni che sono state censite, catalogate e georeferenziate, da professionisti appositamente incaricati.

Durante l’anno in corso, inoltre, professionisti agronomi incaricati dall’Amministrazione, hanno avviato le operazioni di verifica e controllo della stabilità di tutte le piante d’alto fusto di competenza comunale, che si concluderanno entro Dicembre. Durante queste verifiche, consistenti nel controllo visivo delle piante sotto il profilo statico e fitosanitario, integrati con approfondimenti diagnostici strumentali laddove ritenuto opportuno, è emersa la necessità di procedere con l’abbattimento di diversi alberi. 

Un alto numero di piante ad alto fusto, infatti, sono rientrate nella categoria D della classificazione di propensione a cedimento, quella cioè di pericolosità estrema. Dunque, a tutela della sicurezza e dell’incolumità della cittadinanza, è stata avviata una mirata operazione di abbattimento che coinvolgerà diverse aree del territorio. Data l’urgenza e il rischio, gli interventi programmati si svolgeranno tutti entro la fine dell’anno e poi, nei primi mesi 2023, partirà la seconda fase, quella di sostituzione degli alberi abbattuti con nuove piante, che saranno piantate con sesti d’impianto e spazi adeguati in zone da individuare.

In autunno, e nei limiti delle risorse disponibili, saranno avviati i lavori di potatura straordinaria delle altre piante di alto fusto, individuate secondo priorità anche facendo riferimento alle valutazioni di stabilità tuttora in corso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I controlli dei carabinieri hanno fatto emergere delle irregolarità che potevano mettere a rischio l'incolumità dei lavoratori
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità