QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 19°28° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 19 agosto 2018

Cronaca sabato 27 gennaio 2018 ore 18:15

A sua insaputa le intestano tre finanziamenti

Quando si è accorta che dal conto le mancavano 12mila euro è andata dai carabinieri. Denunciata una coppia di giovani conviventi



ROSIGNANO MARITTIMO — I carabinieri di Rosigano hanno denunciato in stato di libertà alla procura della Repubblica presso il Tribunale di Livorno una coppia di giovani conviventi. Molto lunga la lista dei reati: simulazione di reato, truffa aggravata, sostituzione di persona, possesso di documenti di identificazione falsi, falsità materiale commessa dal privato e false dichiarazioni.

La indagini dei carabinieri sono partite il 19 gennaio quando una donna, dipendente di un negozio di Vada, si è presentata in caserma raccontando di essersi accorta per caso che a suo nome erano stati accesi tre finanziamenti, due da mille ed uno da diecimila euro, che però non aveva mai richiesto. 

I carabinieri hanno presto accertato che i finanziamenti erano stati emessi mettendo agli atti regolari buste paga della società per cui la donna lavora, nonché la copia di una carta di identità che riportava sì le sue generalità ma non la sua fotografia. Attraverso un controllo attento del documento d'identità, risultato palesemente contraffatto, è stato possibile risalire a una giovane, collega di lavoro della raggirata e compagna del figlio del titolare di quello stesso negozio.

Dalla perquisizione personale e domiciliare nella casa della giovane coppia è spuntata tutta la documentazione relativa ai tre finanziamenti, comprese le fototessere utilizzate per falsificare la carta d'identità.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità