QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 19°30° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
sabato 17 agosto 2019

Attualità venerdì 13 gennaio 2017 ore 14:15

"Troppe malattie nel nostro territorio"

Uno studio epidemiologico riscontra dati in eccesso sul territorio

Uno studio epidemiologico riscontra un alto numero di decessi dovuti a varie patologie. I consiglieri del M5S organizzano un incontro per capire



ROSIGNANO M.MO — I Consiglieri comunali portavoce del M5S di Rosignano Marittimo Francesco Serretti Mario Settino e Elisa Becherini portano all'attenzione della cittadinanza uno studio medico che contiene dati poco rassicuranti. Si tratta di una ricerca pubblicata su una rivista internazionale.

L'analisi metterebbe in luce l'alto numero di decessi sul territorio dovuti a varie patologie.

I pentastellati invitano dunque tutti i cittadini a un incontro pubblico con l'obiettivo di fare un focus sul tema dell'inquinamento ambientale e della salute, partendo dall'analisi dello studio epidemiologico del dottor Claudio Marabotti e dei colleghi Elio Venturini, Romina Cecchi, Alessandro Pingitore, Paolo Piaggi, Paolo Scarsi, anche in riferimento al progetto comunale Rosignano città Laboratorio per la prevenzione oncologica.

L'incontro pubblico si svolgerà sabato 14 gennaio, alle 17, nella sala conferenze di Piazza del Mercato a Rosignano Solvay. Parteciperà al dibattito il consigliere regionale del M5S Andrea Quartini. L'invito a partecipare è stato esteso anche al sindaco di Rosignano Alessandro Franchi e al sindaco di Cecina Samuele Lippi.

"Mesi fa un gruppo di medici e ricercatori il cui capofila è il dottor Claudio Marabotti - spiega Francesco Serretti - hanno elaborato uno studio indipendente pubblicato sulla rivista medica internazionale, l'International Journal of Occupational Medicina and Environmental Health, basato sui dati ufficiali, che certifica con rigore la criticità rispetto alle patologie asbesto-correlate, da sempre molto alte nel nostro Comune".

Ma per Serretti il dato sorprendente è un altro: "Emergono preoccupanti dati in eccesso per altre patologie, infatti nero su bianco lo studio riporta ben 120 decessi per cardiopatia ischemica, 62 decessi per malattie cerebro vascolari, 47 decessi per malattie di Alzheimer in più rispetto alla media della Toscana. Serve indagare sulle cause di tutto questo".

Prosegue Elisa Becherini: "Siamo per prima cosa, da cittadini, difensori non solo della salute pubblica ma anche del nostro territorio. L'iniziativa Rosignano città Laboratorio per la prevenzione oncologica promossa dal Comune a nostro parere non ha approfondito e dato valore ai dati certificati da questo studio, è necessario invece conoscere i dati emersi, andare avanti, approfondire le indagini e arrivare alle cause".

Conclude Mario Settino: "L'invito dei sindaci di Rosignano e Cecina, i due Comuni in cui è stata svolta l'indagine ecologico-epidemiologica, è anche per un confronto diretto sulle due diverse attenzioni poste in Consiglio Comunale. A Rosignano la nostra richiesta di un approfondimento epidemiologico è stata respinta, a Cecina approvata".

"La sensazione è che i nostri amministratori non abbiano voluto comprendere il senso di questo studio scientifico, che è quello di accendere i riflettori su un miglioramento della qualità del nostro territorio, perché riconoscerne e approfondirne le criticità è ragionevolmente l'unica strada da percorrere al fine di avviare davvero un percorso utile finalizzato ad individuarne le soluzioni. Al contrario, minimizzare, di fronte anche al minimo ragionevole dubbio, non serve affatto ed è un passo indietro nei riguardi della tutela della salute dei cittadini".

All'incontro parteciperanno il dottor Claudio Marabotti e Paolo Scarsi, geologo dell'Istituto di Geoscienze e Georisorse del Cnr di Pisa, coautore dello studio.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Cronaca

Attualità

Spettacoli