Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:CECINA9°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
lunedì 29 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La lezione di Burioni: «Variante Omicron? Dobbiamo da un lato stare attenti e dall'altra vaccinarci»

Attualità martedì 23 dicembre 2014 ore 14:13

"Riparbella ha bisogno di una Comunità coesa"

Gli auguri di Natale del sindaco Renzo Fantini soprattutto "a coloro che vivono una condizione di disagio"



RIPARBELLA — Un messaggio di buone feste a tutti gli abitanti del Comune di Riparbella arriva dal primo cittadino Fantini a nome dell'amministrazione comunale con i "più sinceri auguri di buon Natale e felice anno nuovo".

"Come sindaco - scrive Fantini - mi sento vicino a coloro che vivono una condizione di disagio e ai quali voglio esprimere, unitamente a tutto il Consiglio comunale, solidarietà ed amicizia, ma soprattutto il nostro impegno affinchè i problemi possano essere alleviati e, se possibile, risolti".

Un buon Natale che va "ai nostri giovani, i quali meritano fiducia e l'opportunità di avere davanti un futuro lieto; ai bambini, che sono la nostra più grande ricchezza e rappresentano il futuro della nostra comunità; agli anziani, che rappresentano le nostre radici e non fanno mai mancare il loro discreto aiuto".
Il sindaco poi fa gli auguri "agli operatori commerciali e agli imprenditori turistici, che lavorano e investono a Riparbella", alle associazioni di volontariato locale, per il loro prezioso contribuito nelle varie attività che si svolgono nella nostra Comunità" e "a tutti i Dipendenti Comunali, per aver svolto il proprio ruolo con professionalità e senso di responsabilità".

L'augurio a tutti i riparbellini e alle famiglie è quello di "un Natale sereno ed un anno migliore nella speranza che le prossime festività siano portatrici di affetti e valori ritrovati, che possano scaldare gli animi di tutti e rafforzare l'attaccamento al nostro paese".
"Riparbella ha bisogno di una Comunità coesa e partecipe - conclude - che possa costruire relazioni umane capaci di rendere più serena e fraterna la convivenza civile, e che sia in grado di far fronte alle nuove prove che la situazione sociale,economica e politica ci impone".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In provincia di Livorno i nuovi casi di Covid-19 sono 63, mentre in Toscana sono stati accertati complessivamente 595 nuovi positivi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità