Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:CECINA23°29°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump alla convention di Milwaukee: «Sono qui davanti a voi per la grazia di Dio»
Trump alla convention di Milwaukee: «Sono qui davanti a voi per la grazia di Dio»

Lavoro sabato 15 giugno 2024 ore 15:12

Cooperative agricole, stop alle trattative

In ballo il rinnovo del Ccnl per i lavoratori dipendenti delle cooperative e consorzi agricoli, scaduto il 31 Dicembre scorso



PROVINCIA DI LIVORNO — A cinque mesi dall’apertura del negoziato tra Fai-Flai-Uila e Agci-Agrital, FedagripescaConfcooperative e Legacoop-Agroalimentare, si sono interrotte durante la riunione plenaria, le trattative per il rinnovo del Ccnl per i lavoratori dipendenti delle cooperative e consorzi agricoli, scaduto il 31 Dicembre scorso. 

Una mossa che si ripercuoterà anche sulla più grande cooperativa agricola della Toscana Terre dell'Etruria con sede a Donoratico e che conta tra la provincia di Livorno, Pisa e Grosseto 217 lavoratori.

I sindacati hanno ribadito la centralità dell’aumento economico in questo rinnovo, evidenziando che la richiesta, contenuta nella piattaforma sindacale, ha l’obiettivo di salvaguardare la crescita dei salari per il prossimo quadriennio, recuperando anche la perdita del potere di acquisto delle retribuzioni fortemente eroso dalla fiammata inflattiva degli ultimi anni. 

“È necessario restituire dignità e valore alla professionalità e all’impegno di lavoratrici e lavoratori essenziali per la produzione delle eccellenze del nostro Made in Italy, come già dimostrato non solo durante il periodo della pandemia da Covid -19, che meritano risposte adeguate e utili al rinnovo del contratto anche nel comparto della cooperazione agricole. - hanno dichiarato Fai, Flai e Uila - Auspichiamo che questo grido di rabbia e protesta consenta la ripresa del confronto su basi più costruttive”. 

La delegazione trattante di Fai-Flai-Uila ha già definito le iniziative di mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori, con il blocco degli straordinari e di tutte le flessibilità a partire da lunedì 17 Giugno, assemblee in tutti i siti produttivi e la proclamazione di una giornata di sciopero nazionale il prossimo primo Luglio che sarà articolata anche a livello territoriale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
4 alveari con 200mila api controllate da sensori per monitorare la biodiversità e utilizzo delle mappe satellitare in accordo con Esa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Attualità