QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 17°21° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 21 luglio 2019

Attualità venerdì 12 luglio 2019 ore 09:43

Progetto Bimbi sicuri nei campeggi

La proposta di Massimo Colavita, infermiere e istruttore certificato Blsd: "Bastano due ore per ottenere informazioni utili a salvare una vita"



CECINA — Un corso gratuito per diffondere tecniche salvavita dedicate ai bambini, metodi di prevenzione e manovre di disostruzione in caso di soffocamento: si chiama Bimbi sicuri la proposta che Massimo Colavita, infermiere e istruttore certificato Blsd (Basic life support and defibrillator) fa ai titolari di campeggi lungo la Costa etrusca.

Colavita ha deciso di mettere gratuitamente la propria professionalità ed esperienza a disposizione degli imprenditori che vorranno organizzare nelle proprie strutture ricettive dei corsi ad hoc dalla durata di 120 minuti. "Quale genitore - spiega Colavita - non dedicherebbe volentieri due ore della propria vacanza estiva per assistere a un corso gratuito che può migliorare la sicurezza del proprio bambino e megari salvargli la vita? Chi ha un figlio piccolo - prosegue - sa bene quanto siano importanti certe informazioni e quanto sia forte la necessità di saper intervenire, in caso di pericolo, con prontezza e cognizione di causa. Nei miei corsi racconto a genitori e nonni come le nostre case, apparentemente sicure, possano essere potenziali fonti di pericolo per i piccoli. Questo è ancora più vero se parliamo di ambienti estranei e complessi, come ad esempio i campeggi".

Attenzione, Colavita specifica che non serve allarmarsi, né vivere la vacanza con apprensione. Tutt'altro: "Può però essere molto utile conoscere le basi dei metodi di prevenzione e le tecniche salvavita". L'appello a tutti i titolari di attività ricettive della costa è lanciato.

Per maggiori informazioni basta inviare una email a massimo.colavita@salvamentotoscana.it o chiamare il 329.2440598.

Davide C
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Attualità