Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:CECINA10°13°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, Merkel: «Se fossimo nella situazione dell'Italia, mi sentirei meglio»

Attualità lunedì 09 gennaio 2017 ore 13:00

​Le Lucciole arrivano in teatro

Domenica 8 gennaio, al De Filippo di Cecina, è andata in scena la tragicommedia scritta, diretta e interpretata da Giulia Perelli



CECINA — L’amore e le sue ossessioni, la famiglia e le sue stranezze, gli amici e i loro consigli, gli anziani e la loro saggezza, il lavoro e le difficoltà ad affermarsi, l’omosessualità taciuta ai genitori, la società e il suo cinismo, la lontananza dai luoghi delle proprie origini e il distacco forzato verso chi non è più con noi. Problemi quotidiani che vengono affrontati, con poetica romanticheria e con ironia autoanalitica, da Greta, protagonista che tra, dubbi e insicurezze, cerca il proprio percorso interiore e la strada. E sarà proprio il ritorno alle proprie radici a indirizzarla verso l’universo sentimentale dal quale proviene.

Solo allora tornerà a vedere le Lucciole. Quei piccoli insetti che, fragili e preziosi, sono diventati il simbolo poetico di un mondo scomparso e che riescono a resistere tenacemente nonostante l’inquinamento e la distruzione dell’habitat naturale. Coleotteri che, metaforicamente, diventano le vittime silenziose della società moderna, responsabile di annientare gli “ecosistemi umani” e l’armonia dell’esistenza. Ma, nonostante le avversità dei tempi moderni e la frenesia della vita quotidiana, Greta riesce a cogliere gli aspetti più profondi della vita. I pazienti in analisi dalla madre psicologa saranno motivo di riflessione sulla necessità di mettere in discussione certezze incontrovertibili, andare oltre alle apparenze per scovare ciò che si nasconde dietro alle cose. Perché, alla fine, è possibile ritrovarsi anche senza indossare la maschera pirandelliana.

Autrice, direttrice e interprete della tragicommedia Lucciole, Giulia Perelli riesce a rivolgersi al pubblico con leggerezza non frivola e a far riflettere sui drammi dell’esistenza e sulla necessità di accettarsi.

Lo spettacolo, andato in scena domenica 8 gennaio, è uno degli appuntamenti del programma 2016/2017 del Teatro Comunale di Cecina. La cartellonistica è stata promossa dall’amministrazione di Cecina in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo e la Non c’è Problema per la direzione artistica di Paolo Ruffini.

Viola Luti
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In provincia di Livorno 49 nuovi contagi mentre in Toscana, complessivamente, sono stati accertati 559 nuovi casi di positività al Covid-19
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità