Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:CECINA16°21°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, Giornata Mondiale delle Api: da piazza del Popolo a Villa Pamphilj arrivano gli «spacciatori» di semi di fiori

Cronaca venerdì 05 giugno 2020 ore 15:51

In fuga con tre panetti di coca e pistola rubata

La droga e l'arma con un proiettile in canna sono state sequestrate dopo un inseguimento. In manette sono finiti due giovani di 21 e 24 anni



CECINA — Sono stati trovati in possesso di 1,3 chili di cocaina suddivisa in tre panetti e di una pistola risultata rubata con all’interno due proiettili di cui uno in canna.

Per questo due giovani di 24 e 21 anni sono stati arrestati dai carabinieri.

I due erano finiti sotto la lente dell'arma dià da alcuni giorni per dei movimenti sospetti notati nella loro abitazione. Così era stato predisposto un accurato servizio di osservazione culminato con l’intervento effettuato ieri.

Il 21enne è stato fermato mentre era alla guida della sua auto. Non aveva documenti con sè. Quindi i carabinieri lo hanno invitato ad andare a prenderli, seguendolo fino a casa. Nel frattempo il 24enne, avvisato dall'altro giovane, ha tentato di allontanarsi dall'abitazione con la droga e la la pistola in una busta nera.

Ma ad attenderlo sul ciglio della strada c'era un’altra pattuglia. Fermato dopo un inseguimento, ha tentato di disfarsi di cocaina e pistola gettandole dal finestrino dell'auto, ma la busta è stata recuperata dai militari.

Nel corso delle successive prequisizioni sono spuntate fuori una pistola completa di caricatore e cartucce, risultata rubata a Viareggio nel 2018, 13 cartucce, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento, altri 0,50 grammi di cocaina, 230 euro e 540 franchi svizzeri, oltre a cinque telefoni cellulari.

Il tutto è stato posto sotto sequestro.

Per i due giovani è scattata la custodia cautelare in carcere per i reati di detenzione abusiva di armi in concorso, porto abusivo di armi, ricettazione, detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio in concorso e, per il 24 enne, anche per resistenza a pubblico ufficiale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diramato un bollettino con codice giallo per le produzioni 24 ore. Ecco le informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità