Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:20 METEO:CECINA22°26°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 03 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vanessa Ferrari: «Puntavo all'oro, ma è arrivato un bellissimo argento. Più di così non potevo fare»

Cronaca sabato 19 giugno 2021 ore 13:21

Droga nei luoghi della movida, un arresto

Un ragazzo è stato arrestato in flagranza per la detenzione illegale finalizzata allo spaccio della sostanza stupefacente



CECINA — I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cecina hanno tratto in arresto un 35enne nell'ambito di appositi controlli contro lo spaccio di stupefacenti nei luoghi della movida cecinese.

I Carabinieri in questi ultimi giorni avevano notato un uomo che nella frazione di Marina si aggirava con la sua autovettura fermandosi in prossimità di gruppi di persone e rimanendo in attesa. L’atteggiamento ha destato sospetto, pertanto, nella prima serata di venerdì, in via Galliano, i militari hanno deciso di sottoporre a controllo l’uomo.

Il 35enne, incensurato, è risultato nervoso e refrattario al controllo dal quale sono emersi 760 euro in contanti e 2 telefoni cellulari. Presso la sua abitazione i militari hanno trovato 17 involucri del peso complessivo di circa 18 grammi di cocaina, un altro involucro di 20 grammi circa e 500 euro contanti ed un bilancino di precisione.

Il 35enne è stato arrestato in flagranza per la detenzione illegale finalizzata allo spaccio della sostanza stupefacente. La droga ed il denaro, che si ritiene sia il provento dell’illecita commercializzazione della cocaina, sono stati sequestrati.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
55 i nuovi contagi accertati nel capoluogo. E' quanto emerge dai dati sanitari aggiornati alle ultime ventiquattro ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cultura

Attualità