Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:12 METEO:CECINA12°19°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
venerdì 14 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'annuncio di Bertolaso: «Tutti i lombardi vaccinati entro le vacanze»

Attualità lunedì 29 marzo 2021 ore 17:44

Città del vino, "soddisfatti per la nuova nomina"

Castagneto Carducci

La sindaca Pasquini nominata coordinatrice regionale dell'associazione, vice Monja Salvadori di Montepulciano. Soddisfazione espressa da Castagneto



CASTAGNETO CARDUCCI — La sindaca di Suvereto Jessica Pasquini è la nuova coordinatrice regionale delle Città del Vino della Toscana. La nomina della prima cittadina del comune di Suvereto è frutto della collaborazione tra i comuni dell’Ambito costa degli Etruschi che hanno caldeggiato e sostenuto all’unanimità la sua candidatura, durante l'ultima assemblea dei comuni toscani aderenti all'associazione, che si è svolta nei giorni scorsi. La nuova coordinatrice entra così di diritto a far parte del Consiglio nazionale dell'associazione Città del Vino che il prossimo Novembre sarà chiamato ad eleggere il nuovo presidente per il triennio 2022/2024, nel corso dell'Assemblea nazionale che si terrà a Barolo, eletta Città Italiana del Vino 2021.

Grande soddisfazione per il riconoscimento alla sindaca Pasquini, arriva anche da Cristiano Pullini, assessore al turismo e alle attività produttive di Castagneto Carducci, comune capofila per l’Ambito turistico del prodotto enogastronomico “una nomina che è giunta come frutto di un’ottima collaborazione tra i comuni dell’Ambito, che sicuramente Jessica Pasquini saprà portare avanti con competenza anche nell’interesse di tutti noi”.

“Sono onorata di ricoprire questo ruolo – ha commentato Jessica Pasquini - perché la Toscana è una regione di eccellenza vinicola e merita un grande impegno, che porterò avanti con tutto il coordinamento. Questa è un’ottima occasione per implementare ulteriormente la conoscenza del territorio dell’Ambito costa degli Etruschi in un contesto nazionale. Il mio comune, Suvereto, come tutti gli altri comuni che costituiscono l’Ambito, ha molto da dire nel settore enogastronomico ed io sarò orgogliosa di rappresentarlo al meglio, collaborando e agendo in accordo con i colleghi, per proseguire nei progetti di valorizzazione che Città del Vino mette in campo".

Ad affiancare la sindaca di Suvereto al vertice del coordinamento delle Città del Vino della Toscana, ci sarà un’altra donna: Monja Salvadori, Assessora alle attività produttive e all'agricoltura del Comune di Montepulciano (Siena) che è stata nominata vicecoordinatrice.

Nel corso dell’assemblea è stata espressa dai sindaci e amministratori intervenuti, la volontà di rilanciare l’azione del coordinamento delle Città del Vino della Toscana in stretta collaborazione con la sede nazionale di Siena. La rete delle Città del vino, ricordiamo, ha l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei territori amministrati, favorendo il turismo enogastronomico, anche attraverso la condivisone di buone pratiche già sperimentate in altre realtà.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovo aggiornamento sull'epidemia di Covid-19. I dati relativi alla provincia di Livorno dai report di Regione e Asl nord ovest
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità