QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 12°14° 
Domani -1°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
lunedì 10 dicembre 2018

Attualità martedì 20 novembre 2018 ore 18:21

Opere pubbliche, gli interventi in programma

Il sindaco massimo Fedeli

Riqualificazione urbana nel capoluogo e nelle frazioni. Approvato lo studio di fattibilità. Il sindaco: "Adesso si avvia la fase operativa"



BIBBONA — Con l'approvazione degli studi di fattibilità sulle opere pubbliche da parte della Giunta, si chiude il quadro complessivo degli interventi pianificati per il 2018.

"Adesso - sottolinea il sindaco Massimo Fedeli - si avvia la fase operativa riconducibile all’approvazione dei progetti definitivi ed alla conseguente aggiudicazione dei relativi lavori da effettuare entro la fine dell’anno”.

“Con l’auspicio che il 2019 rappresenti veramente l’anno della ripresa economica e nella consapevolezza che lo sviluppo urbano ed infrastrutturale, oltre ad essere strumento al servizio del benessere dei cittadini, debba costituire un volano determinante per l’opportunità di progresso economico-finanziario in senso lato, questa Amministrazione Comunale “mette in campo” per questo segmento di fine anno una cospicua cifra per investimenti suddivisi tra nuove opere e manutenzioni del patrimonio e del decoro urbano”, spiega l’assessore ai Lavori pubblici Enzo Mulè.

Tra gli interventi, la riqualificazione urbana di aree nel capoluogo e nella frazione della California, per un importo previsto di 350mila euro.

E’ l’intervento più consistente e con il quale l’Amministrazione punta per riqualificare alcune aree urbane del capoluogo e della frazione de La California, quali: la manutenzione degli asfalti e dei marciapiedi, la riorganizzazione della viabilità del centro abitato de La California con l’istituzione dei sensi unici, compreso il rinnovo della segnaletica orizzontale e verticale, la sistemazione di alcune aree destinate a parcheggio, nonché l’adeguamento della raccolta delle acque meteoriche riguardante la viabilità oggetto della manutenzione. Nel dettaglio per la frazione della California le strade interessate al ripristino degli asfalti sono: Via 1° maggio, Via 25 aprile, Via Modigliani, Via Mascagni, Via Leonardo da Vinci, Via 4 novembre. Prevista anche la sistemazione di porzione di marciapiedi attualmente degradati ed usurati con conseguente realizzazione di apposite rampe e scivoli per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Per Bibbona capoluogo: Via di Bacco (aree a parcheggio), Via Firenze, Via Chiusa Madonna, Vicolo Assisi, Via Pisa e relativo parcheggio, Via Siena. Per quest’ultima, attualmente strada bianca, è prevista la relativa asfaltatura previo adeguato sistema di raccolta e smaltimento delle acque piovane. 

Sempre a Bibbona, zona 167, in via Scandicci, sono previste le sistemazioni di due aree destinate a parcheggio tramite asfaltatura e segnature dei relativi stalli, muretti e staccionate di delimitazione.

"Preme evidenziare – sottolinea Mulè - che i lavori sopracitati limitatamente al comparto della zona 167 saranno preceduti dalla sostituzione della conduttura dell’acquedotto, già in parte eseguita, ormai vetusta ed incline a continue perdite. Tali interventi, realizzati in sinergia con Asa, rappresentano un ulteriore tassello che va ad aggiungersi all’impegno preso dall’Amministrazione con i cittadini sul potenziamento dell’approvvigionamento idrico di tutto il centro abitato di Bibbona, compreso le aree di nuova espansione, Mandorlo, Casaccia e Rondinaia Verde, nonché parte del territorio aperto”.

Un altro capitolo riguarda la manutenzione e la sicurezza stradale di via della Campigliese, per un importo previsto 67mila euro.

L’intervento prevede la manutenzione/rifacimento di alcuni tratti del manto stradale della via comunale denominata Campigliese. 

Dopo gli interventi eseguiti negli anni scorsi, l'amministrazione ha individuato un ulteriore porzione di questa importante arteria, sulla quale intervenire in modo da consentire l’eliminazione di zone dissestate o compromesse nella loro funzionalità. L’intervento prevede quindi, in alcuni casi l’asfaltatura comprensiva di risagomatura con ricarico di materiale inerte di sottofondo, al fine di eliminare pericolosi dislivelli e avvallamenti, ed in altri casi solamente il rifacimento del manto asfaltato.

250mila euro sono destinati invece ad opere di mitigazione del rischio idraulico. Tali opere rientrano nella più ampia pianificazione che l’amministrazione si è prefissata allo scopo di arginare il fenomeno delle alluvioni e che prevede, tra l’altro, interventi di manutenzione ordinaria come la pulizia delle griglie stradali, delle condutture interrate tramite operazioni di video ispezioni. I progetti previsti e da affidare sono localizzati a Marina di Bibbona e La California, in aree ritenute più vulnerabili dal fenomeno in questione e precisamente: Marina di Bibbona - Piazza delle Felci e Piazza dei Ciclamini - La California - Via Mascagni e via Togliatti.

“L’intervento prevede la realizzazione di una serie di vasche di contenimento interrate aventi una duplice funzione, una di contenere il volume d’acqua e consentire lo svuotamento dello stesso tramite adeguata pompa di drenaggio, l’altra può essere utilizzata per costituire un punto preferenziale per il posizionamento di idrovore di emergenza da parte della protezione civile per facilitare le operazioni di allontanamento delle acque in caso di allagamento. Anche se ovviamente le vasche – conclude Mulè - non garantiscono lo stoccaggio dell’intero volume di impedito deflusso, la capienza risulta comunque estremamente significativa per contrastare i fenomeni”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità