Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:50 METEO:CECINA21°26°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
venerdì 17 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Galatasaray-Lazio, la clamorosa papera di Strakosha: l'autogol regala la vittoria ai turchi

Attualità giovedì 06 novembre 2014 ore 16:59

Allerta meteo confermata fino a domani pomeriggio

Le situazioni critiche restano a Carrara e in Maremma e permane lo stato di vigilanza su tutto il territorio regionale fino alla mezzanotte



TOSCANA — L'allerta maltempo emessa dalla sala operativa della Protezione civile regionale viene confermata fino alle 15 di domani, 7 novembre, su tutta la Toscana, ma con alcune modifiche.

L'ALLERTA NEL DETTAGLIO. Il livello di attenzione più alto resta nel bacino dell'Albegna, nella Maremma meridionale, mentre l'allerta di medio impatto riguarda l'Arcipelago, e i bacini Chiana, Tevere, Orcia, Bruna e Fiora. Nei bacini Magra, Versilia, Ombrone grossetano, Casentino e Valdarno superiore l'allerta è di medio impatto ma scade prima, intorno alla mezzanotte di stasera giovedì 6 novembre.

Permane lo stato di vigilanza su tutto il territorio regionale fino alla mezzanotte di domani.

LE PREVISIONI. La situazione è caratterizzata dalla presenza oggi di correnti miti e umide meridionali che mantengono condizioni di moderata instabilità sulla Toscana, con possibilità di precipitazioni, localmente a carattere di rovescio o temporale su tutte le aree, ma con maggiore probabilità sulle aree meridionali e centro-orientali e al confine con la Liguria, meno frequenti e insistenti altrove.
Domani, venerdì 7, precipitazioni anche a carattere di rovescio o locale temporale, sulle zone meridionali e orientali della Toscana e localmente sull'Arcipelago meridionale.

I RISCHI. Nel bacino dell'Albegna  resta una elevata criticità, con possibili allagamenti diffusi nelle aree depresse, con l'acqua che potrebbe arrivare anche nelle sedi stradali urbane ed extraurbane. Rimane il rischio anche di frane e smottamenti.

Nelle altre zone di allerta di medio impatto, in particolare nella provincia di Massa-Carrara, saranno possibili allagamenti diffusi nelle aree depresse. 

Non si prevedono criticità elevate nelle altre zone, ma si raccomanda comunque la prudenza. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In provincia di Livorno si contato 36 nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore. In Toscana, 435 i nuovi contagi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Politica