QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 20°23° 
Domani 19°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
venerdì 01 luglio 2016

Attualità venerdì 25 marzo 2016 ore 10:00

I cittadini pagheranno meno tasse

Ridotta la pressione fiscale

Bilancio di previsione 2016: ridotta la pressione fiscale, invariate le tariffe dei servizi a domanda individuale e nuove risorse per le manutenzioni

ROSIGNANO M.MO — Il consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione 2016 con i voti favorevoli del gruppo Pd e Riformisti e il voto contrario dei gruppi Sul e Forza Italia mentre non ha partecipato al voto e alla discussione il M5S. 

L’assessore al bilancio Daniele Donati ha segnalato la riduzione della pressione fiscale, l’invarianza delle tariffe dei servizi a domanda individuale e lo stanziamento di risorse per le manutenzioni. “Sul fronte della diminuzione della pressione fiscale” dichiara l’Assessore Donati “questo bilancio segna una prima inversione di tendenza. Negli anni scorsi a causa dei tagli e delle imposizioni decise a livello centrale eravamo stati costretti a intervenire sulla tassazione, a partire da quest’anno invertiamo la rotta, un primo segnale per famiglie e imprese, su cui proseguiremo nei prossimi anni”.

Per quanto riguarda la riduzione delle tasse è prevista la riduzione della Tari di circa l’1,5 per cento per le utenze domestiche, la conferma delle agevolazioni per le famiglie a basso reddito e degli sgravi per gli esercizi commerciali che eliminano le slot machine.

Per decisione statale andrà a sparire la Tasi sulla prima casa mentre per quanto riguarda l’Imu l’Amministrazione ha introdotto una serie di riduzioni e agevolazioni, tra cui la riduzione del 75 per cento sulle seconde case locate con affitto concordato e l’abbattimento del 50 per cento dell’imponibile per le abitazioni concesse in uso come abitazione principale ai parenti entro il primo grado.

Mantenute le risorse per il welfare e l’emergenza abitativa mentre sono rimaste invariate le tariffe per asili, mensa e scuolabus; sono stati confermati maggiori servizi per l’educazione grazie allo stanziamento di 1 milione di euro per il servizio mensa e 700mila euro per il trasposto scolastico. Tra le priorità l’obiettivo di ridurre le liste di attesa degli asili nido.

Per quanto riguarda gli interventi per la manutenzione e la valorizzazione del nostro Comune sono stati previsti investimenti nella cultura, con la messa a norma e la riapertura del Museo Archeologico di Palazzo Bombardieri e il trasferimento a Villa Pertusati del Museo di Storia Naturale.

Tra gli interventi di riqualificazione del territorio e per il miglioramento ambientale, proseguirà il piano delle asfaltature avviato nel 2015, la sistemazione di alcuni parcheggi tra cui quello nei pressi delle Poste di Rosignano Solvay, gli interventi sul verde pubblico, in particolar modo in Pineta Marradi e il miglioramento del sistema fognario, con interventi specifici, tra l’altro, in Via Buozzi a Rosignano Solvay e nella frazione di Nibbiaia.

L’elenco dettagliato e puntuale degli interventi previsti per l’anno 2016 è incluso nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche approvato con apposita delibera di Consiglio Comunale, nel corso della medesima seduta.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro