QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 19°30° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
sabato 17 agosto 2019

Attualità giovedì 22 ottobre 2015 ore 19:20

Un treno nuovo per la tratta Saline-Cecina

La richiesta del Comune, mentre continuano le proteste dei pendolari. Il sindaco: "il 5 novembre avremo un incontro con Regione, Trenitalia e Rfi"



VOLTERRA — Il Comune di Volterra chiede un treno di nuova generazione per la tratta da Saline a Cecina.
Il Consigliere comunale con delega al trasporto pubblico locale del Comune di Volterra Erika Pescucci interviene sui disagi segnalati dai cittadini e annuncia che proprio in questi giorni è partita un'attività di monitoraggio capillare. "E’ una situazione che si protrae da quando è iniziata la scuola – spiega il consigliere Pescucci - La tratta ferroviaria Saline di Volterra - Cecina, in media, come già constatato in Regione lo scorso anno, rileva un ritardo fisiologico di pochi minuti, inferiore alla media regionale". "Lo scontento e il malumore che si crea nei pendolari e che va a penalizzare, ingiustamente, il sistema di trasporto 'treno' - aggiunge - è dovuto al fatto che gli studenti a Cecina, al contrario di chi viene a Volterra, non hanno un servizio dedicato che possa accompagnarli fino alle scuole. Ricordo che viene corrisposto un abbonamento Pegaso comprensivo dell'urbano che dovrebbe trasportarli alle scuole, ma del quale non usufruiscono. Lo scorso anno lo stesso problema si è verificato anche all'uscita dalle scuole, e lo abbiamo risolto con l'autobus CTT".

Pescucci prosegue: "siamo fiduciosi che i nostri dialoghi e confronti con le realtà preposte, possano produrre l’effetto sperato che è quello di avere almeno uno dei nuovi treni di ultima generazione dedicato alla nostra ferrovia". "Sarebbe davvero importante - spiega - che il nuovo treno fosse impiegato nelle ore di maggior flusso di pendolari, studenti e lavoratori, che devono arrivare in orario per prendere l’autobus urbano a Cecina e per i quali anche pochi minuti di ritardo, seppur fisiologici, costituiscono un problema enorme". 

"Durante l’estate siamo stati rassicurati riguardo la sostituzione dei treni più vecchi e ormai obsoleti, con altri meno vecchi ma più affidabili - dice ancora la consigliera - Purtroppo anche questi treni hanno creato non pochi disagi per vari guasti presentatisi subito all’inizio dell’anno scolastico"

C'è anche qualche nota positiva: "diverse criticità sono state eliminate e di questo ringrazio l’ingegnere Toccafondi di Rfi per aver mantenuto l’impegno preso, prima nella ristrutturazione del ponte di Riparbella e successivamente nella manutenzione della tratta con il controllo e il taglio mirato del verde".

"Riteniamo che la nostra ferrovia abbia grosse potenzialità - conclude Pescucci - e siamo ottimisti che si possa raggiungere un buon livello di qualità se tutte le forze andranno a confluire in una direzione unica, che in primis è quella dell’amministrazione comunale, cioè mantenere il treno come mezzo di trasporto per il nostro territorio e collegamento con la costa".

E il Comune è già al lavoro, come spiega il sindaco di Volterra Marco Buselli: "questa mattina ho avuto un costruttivo colloquio telefonico con l'assessorato regionale". "Il 5 novembre avremo un incontro con la Regione, Trenitalia e Rfi - illustra - Volterra, in quella occasione sarà capofila e rappresenterà le richieste anche di altri Comuni del territorio: quello che chiederemo è che il servizio, in tutte le sue articolazioni, sia in completa efficienza, perchè i pendolari hanno diritto ad un servizio valido e dignitoso". "Se c'è un servizio con delle criticità, ma che rappresenta anche un'infrastruttura, non si taglia il servizio, e con esso l'infrastruttura, che, se abbandonata, diventa inservibile - aggiunge Buselli - Mentre sono da ascoltare e risolvere le problematiche poste dai pendolari, sono invece da respingere al mittente le strumentalizzazioni politiche".

"Siamo sicuri che – con la determinazione e la costanza che ci mettiamo - conclude Buselli -  basterebbe un po’ di collaborazione da parte di Trenitalia e di chi gestisce la navetta a Cecina, per risolvere le criticità esistenti".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Cronaca

Attualità

Spettacoli