Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:05 METEO:CECINA17°25°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 22 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Anniversario Falcone, la sorella Maria: «Non dimenticherò mai la maglia verde di Borsellino alla quale mi abbracciai»

Attualità mercoledì 29 ottobre 2014 ore 13:47

Reddito e ticket: ancora un mese di tempo

Mancano ancora 800mila persone all'appello: la Regione ha prorogato al 30 novembre il termine ultimo per l'autocertificazione



TOSCANA — E' rinviata al 30 novembre la scadenza per mettersi in regola con le novità relative al ticket sanitario. 

Sono tanti i toscani che da settembre hanno già inviato l'autocertificazione per correggere la propria posizione: almeno trecentomila, con una media di 7-8 mila persone al giorno. Tuttavia, molti altri ancora non hanno inviato i dati mancanti: 800 mila persone (su oltre 3,6 milioni che vivono in Toscana) mancavano all'appello nella banca dati messa a disposizione dal Ministero dell'Economia e delle Finanze. Così la Regione ha deciso un'ulteriore proroga e fino a fine novembre si potrà ancora certificare la propria fascia direttamente sulla ricetta. Nel caso poi di accesso a prestazioni specialistiche, gli operatori del servizio sanitario regionale provvederanno contestualmente a regolarizzare la posizione e i cittadini non dovranno fare nient'altro.

Chi ha ricevuto la lettera a casa perché dei suoi redditi non c'era traccia negli archivi forniti dal Ministero dell'economia e delle finanze, avrà ancora tempo per comunicare la fascia economica di riferimento: ERA, ERB, ERC, ovvero fino a 36.151,98 euro, 70 mila e da 70 a 100 mila euro.
L'autocertificazione può essere consegnata agli uffici della propria Asl. Altrimenti, avendo attivato la tessera sanitaria, anche in farmacia oltre che alla Asl, si può fare anche tutto on line o attraverso gli oltre cento totem "Punto Si" disseminati sul territorio. 

Di tutte le autocertificazione pervenute al momento circa 90 mila, ovvero il 30 per cento, sono arrivate on line. In 165 mila hanno consultato i totem stampando l'attestato della propria posizione e 320 mila sono state le tessere sanitarie attivate, grazie anche all'importante contributo delle farmacie. Nelle ultime settimane sono stati potenziati anche gli uffici delle Asl, con sportelli aperti in molti casi anche il sabato e la domenica.

L'autocertificazione va fatta per ogni componente del nucleo familiare. Non deve presentarla chi ha già un'esenzione per reddito E01, E02, E03, E04, E90, E91 e E92 o chi con il reddito familiare supera 100 mila euro l'anno. Anche chi è in possesso di una certificazione Isee in corso di validità non dovrà presentare alcuna autocertificazione: i dati saranno attinti direttamente dagli archivi dell'Inps.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi casi positivi al Covid-19 accertati in Toscana nelle ultime 24 ore sono 1.476 su 12.562 tamponi effettuati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità