Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:40 METEO:CECINA15°23°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità giovedì 09 febbraio 2023 ore 06:30

Transizione energetica, supporto per le aziende

Confindustria e Regione alleate in questo processo. Attivati tavoli tecnici per supportare le aziende nella presentazione di progetti energetici



PROVINCIA DI LIVORNO — Trovare fonti alternative di energia, processi idonei al risparmio e all’efficientamento energetico sono gli obiettivi della sfida che il sistema industriale deve affrontare, per compensare i costi esorbitanti della bolletta energetica.

La Confindustria di Livorno e Massa Carrara ha costituito un apposito Focus Group sulla transizione energetica composto dalle risorse aziendali impegnate nella gestione dell’approvvigionamento energetico delle rispettive industrie. L’obiettivo è mappare gli strumenti idonei a supportare il sistema industriale nella realizzazione di progetti energetici che, integrandosi con le attività di processo produttivo, contribuiscono al mantenimento della competitività delle diverse attività.

Dagli incontri svolti fino ad oggi con la Regione e le industrie della costa tra Massa Carrara e Livorno, è scaturita una visione comune che serva da orientamento per le strategie complesse che la Regione è impegnata a sviluppare.

“Non sarà facile – ha sostenuto Nicolas Dugenetay, presidente della sezione chimici e petroliferi e direttore dello stabilimento di Rosignano e amministratore delegato di Solvay Chimica Italia - coniugare l’obiettivo della decarbonizzazione fissato per il 2030 con la scarsità oggettiva delle aree giudicate idonee per l’insediamento di impianti per la produzione di energia alternativa, considerati i vincoli urbanistici presenti in una regione ad alto valore paesaggistico. Per questo abbiamo condiviso con i competenti livelli regionali l’attivazione di tavoli tecnici, dove sarà possibile per le aziende interessate illustrare i propri progetti ed avere un supporto ed un orientamento direttamente dalle competenze regionali. Soni certo che, interpretando tutto insieme uno spirito di squadra e contando sul rispetto reciproco dei ruoli e delle responsabilità di ognuno, sarà possibile centrare questo obiettivo così importante per il nostro territorio e per la nostra comunità”.

Una parte importante delle attività del Focus Group sarà dedicato all’economia circolare ed alle comunità energetiche che certamente costituiscono il centro d’interesse delle attività economiche ma anche dei cittadini.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno