Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:CECINA14°22°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità lunedì 01 agosto 2022 ore 15:42

Rifiuti porta a porta, la raccolta ingrana a metà

Foto di repertorio

Aumenta la raccolta differenziata, ma anche gli abbandoni dei rifiuti sono aumentati. Il Comune fa il punto dopo quattro mesi dal cambio



ROSIGNANO MARITTIMO — Dopo quattro mesi dall’avvio del porta a porta nelle frazioni di Rosignano Solvay, Castiglioncello e Vada, il Comune fa un primo bilancio riguardo l’avvio del nuovo sistema di raccolta domiciliare dei rifiuti.

Gli ultimi dati disponibili sulla raccolta differenziata nel Comune di Rosignano evidenziano già un incremento significativo: il dato medio dei rifiuti raccolti sul territorio comunale da gennaio a giugno 2022 differenziati e inviati al recupero si attesta al 67,6%, considerando che il dato mensile di maggio si è attestato al 70%. Questo dato segna già un miglioramento rispetto al 2021, quando la percentuale si fermava al 51,3%, con un notevole incremento dei rifiuti differenziati e un decremento del rifiuto indifferenziato (RUR). Questo risultato è stato raggiunto grazie alla collaborazione di tutti i cittadini, che si impegnano quotidianamente nella differenziazione dei rifiuti, migliorando giorno dopo giorno anche la qualità della raccolta.

Ad oggi, oltre 20mila utenze domestiche del Comune di Rosignano Marittimo hanno ritirato il kit per differenziare correttamente ed esporre i rifiuti secondo il calendario di zona.
Tuttavia, fin dalla fase di avvio del servizio sono emerse alcune criticità che riguardano le caratteristiche di un territorio ad alta vocazione turistica. Cercando di adattare il servizio alle necessità di tutte le utenze, sono state adottate misure puntuali, quali ad esempio la creazione di stazioni ecologiche denominate Ecopoint e riservate ai proprietari di seconde case e non residenti. In questo modo, turisti e villeggianti che rimangono sul territorio solo per brevi periodi, e che non possono rispettare il calendario di raccolta, hanno comunque la possibilità di conferire i propri rifiuti prima della partenza. A tutti coloro che ne hanno fatto richiesta, è stata consegnata una chiavetta RFID che permette l’accesso ai quattro Ecopoint presenti sul territorio comunale (Castiglioncello, Rosignano Solvay, Vada e La Mazzanta).

Prima dell’avvio del nuovo servizio di raccolta, sono stati svolti con le attività commerciali incontri preventivi in cui sono state spiegate le modalità di conferimento e le tipologie di contenitori forniti da REA. Attraverso sopralluoghi tecnici, per ogni attività sono state individuate le modalità di posizionamento e movimentazione dei contenitori, con l’intenzione di migliorare il decoro urbano e agevolare il più possibile l’attività lavorativa. Tutte le utenze non domestiche che hanno ricevuto in dotazione i contenitori differenziati per la raccolta dei propri rifiuti urbani sono invitate ad adoperarsi per garantirne la corretta gestione.

Sempre per le attività commerciali, sono state realizzate delle aree recintate e fornite di contenitori riservati il cui accesso è consentito previo ritiro della chiave presso Rea spa, affinché possano smaltire le eccedenze di rifiuto che impediscono loro di rispettare il calendario di raccolta porta a porta.

In vista della stagione turistica, in cui le utenze servite da Rea passano da 110mila a circa 250mila nel perimetro di gestione, l’orario del Centro di Raccolta di Rosignano (Loc. Le Morelline) è stato ampliato, e fino al 18 Settembre rimarrà aperto anche la domenica mattina dalle 6,45 alle 12,30. Gli altri giorni (da lunedì a sabato) rimane aperto dalle 6,45 alle 10 e dalle 12 alle 18,30. Il Centro di Raccolta rimane un punto di conferimento anche per gli utenti residenti che, per motivi di lavoro o necessità, non riescono a rispettare il calendario di raccolta porta a porta.

Nonostante le misure e gli accorgimenti messi in atto, sono ancora molte le utenze che non hanno ritirato il kit o la chiavetta per conferire alle isole ecologiche. Si stima che, a completamento dell’intero territorio comunale, debbano essere ancora consegnati circa 3mila kit alle utenze domestiche (prime e seconde case).

Purtroppo, anche a causa dei kit non ritirati, sono aumentati I casi di abbandono di rifiuto in zone verdi o in prossimità delle isole ecologiche. Pertanto per sensibilizzare i cittadini a un loro corretto utilizzo e per scoraggiare l’abbandono dei rifiuti, a partire dei prossimi giorni, in accordo con le GAV e l’Amministrazione Comunale di Rosignano Marittimo verranno organizzati dei presidi presso tutti gli ecopoint predisposti sul territorio comunale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lunedì l'inaugurazione della riqualificazione funzionale in termini di inclusività e di riqualificazione dell'area
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca