QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 14°16° 
Domani 21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 26 settembre 2018

Attualità giovedì 05 luglio 2018 ore 10:19

Gestione Music Box, nessuna proposta ammissibile

Scaduto il bando per dare in affidamento la struttura realizzata con i fondi "Piu Ways", il Comune si è visto costretto a riaprirlo



ROSIGNANO MARITTIMO — Il Comune haprorogato al 30 luglio l’avviso pubblico per affidare in concessione la gestione del “Music Box”, il laboratorio creativo e di sperimentazione musicale attualmente in costruzione al centro “Le Creste” nell’ambito del progetto Piu Ways. Il bando, pubblicato a maggio e scaduto il 26 giugno, non ha ricevuto proposte ammissibili.

L’avviso vien dunque riproposto con gli stessi requisiti e modalità di gestione dell’immobile, destinato a diventare un laboratorio per la creatività giovanile in campo artistico e musicale. Il candidato alla gestione di “Music Box” dovrà garantire la funzionalità della struttura e promuovere e sviluppare opportunità di apprendimento, di lavoro, di imprenditorialità, di autorealizzazione e di cooperazione prevalentemente in ambito musicale.

Possono candidarsi soggetti del Terzo Settore (costituiti nelle forme giuridiche previste dal “Codice del Terzo Settore”), che per Statuto abbiano finalità culturali, artistiche, ricreative e socio educative riconducibili agli obbiettivi generali dell’avviso, che dimostrino di possedere competenza ed esperienza nel campo delle attività richieste dall’avviso, da documentare con una relazione dettagliata. 

Non è ammessa la partecipazione in più di un raggruppamento temporaneo (ATS/ATI o consorzio), né la partecipazione in forma individuale o in forma associata. Il soggetto selezionato partecipa all’individuazione delle attrezzature necessarie per l’allestimento della struttura (budget massimo a carico del Comune: 34mila euro), con possibilità di avanzare un’offerta di cofinanziamento. La concessione è per 10 anni, con un canone fissato in 500 euro per i primi tre anni, dal quarto anno e per il resto del periodo è di 1.200 euro annui (importo base, soggetto a rialzo in sede di proposta di gestione), con costi per le utenze, manutenzione ordinaria dell’immobile, delle attrezzature e dei software, vigilanza e sicurezza, a carico del gestore.

L’avviso prorogato è pubblicato sul sito del Comune.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Cronaca

Attualità