QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 19°28° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 19 agosto 2018

Attualità mercoledì 25 novembre 2015 ore 16:14

Disoccupati al lavoro per il Comune

La Regione ha stanziato 300mila euro per il progetto dei lavori di pubblica utilità presentato con la Provincia e i Comuni di Livorno e Collesalvetti



ROSIGNANO MARITTIMO — E’ stato ammesso a finanziamento il Progetto “PULCR-LAV” con cui il Comune di Rosignano Marittimo, insieme alla Provincia di Livorno e ai Comuni di Livorno e di Collesalvetti, ha partecipato all’Avviso regionale per la presentazione di progetti volti alla realizzazione di opere e servizi di pubblica utilità.

Saranno 10 i lavoratori disoccupati o inoccupati che, grazie al Progetto Pulcr-Lav, avranno la possibilità di svolgere lavori di pubblica utilità presso il Comune di Rosignano Marittimo, con contratto part-time di 20 ore settimanali per 6 mesi

La Regione Toscana ha approvato la graduatoria definitiva dei progetti volti alla realizzazione di opere e servizi di pubblica utilità che vede, tra i 5 progetti finanziati, anche quello presentato dal Comune di Rosignano insieme alla Provincia di Livorno ed ai Comuni di Livorno e Collesalvetti, stanziando un finanziamento pari a 300mila euro, il massimo possibile. 

Sono già al lavoro i tecnici dei tre Comuni, insieme ai responsabili dei Centri per l’Impiego della Provincia di Livorno, per la definizione dei bandi attraverso i quali verranno selezionati i lavoratori.

“E’ una bellissima notizia– afferma il sindaco Alessandro Franchi appena informato dell’esito dell’avviso – perche permette a 10 disoccupati o inoccupati di avere una chance per riqualificarsi. Ora bisogna continuare a lavorare, sfruttando la positiva sinergia che si è creata tra tutti gli enti coinvolti, affinché i bandi siano pronti il prima possibile, auspicando che le assunzioni possano concretizzarsi entro il mese di gennaio 2016”.

Entrando maggiormente nel dettaglio della parte di progetto che riguarda il Comune di Rosignano, i dieci lavoratori selezionati contribuiranno alla valorizzazione del patrimonio pubblico, tra cui il riallestimento del Museo Archeologico, la sistemazione di Villa Pertusati e del Casale dei Poggetti, il trasloco del magazzino comunale.

“E’una grande soddisfazione – spiega l’assessore Piero Nocchi – essere riusciti a cogliere a pieno l’occasione offerta dal bando per dare una prima risposta, seppur limitata, alle difficoltà che tanti nostri concittadini stanno vivendo in questi mesi”. “Ancor più significativa – sottolinea – perché maturata all’interno del contesto dell’Accordo di Programma per il rilancio dell’area costiera livornese, a dimostrazione del fatto che questo importante documento è in grado di dare risposte concrete ai bisogni del territorio”.  



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità