Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:16 METEO:CECINA13°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 18 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Colpi di scena e beffa finale: cosa è successo in Milan-Spezia

Cronaca giovedì 11 agosto 2016 ore 10:51

Sequestri a raffica sul litorale

Venditori abusivi

Carrelli per i gelati, orologi, giocattoli e abiti confiscati. Le operazioni delle forze dell'ordine sulle Spiagge Bianche, a Lillatro e Pietrabianca



ROSIGNANO M.MO — Prosegue la lotta all’abusivismo commerciale sulle spiagge del litorale. Le operazioni condotte congiuntamente dalle forze dell’ordine a fine luglio hanno rilevato numerose vendite non autorizzate ed effettuato sequestri di merce anche contraffatta alle Spiagge Bianche, a Lillatro e Pietrabianca.

In particolare il 27 luglio l’attività congiunta della Guardia di Finanza di Castiglioncello, dei Carabinieri e del Commissariato di Polizia di Rosignano Solvay, della Polizia Municipale di Rosignano Marittimo, con l’ausilio della Capitaneria di Porto di Vada, ha riscontrato 5 violazioni alla legge regionale sul commercio per vendita in postazione fissa anziché in modo itinerante presso l’area demaniale marittima al Punto Azzurro alle Spiagge Bianche.

Ai commercianti non autorizzati sono state comminate sanzioni per 500 euro, inoltre sono anche stati sequestrati abbigliamento e accessori non contraffatti.

Le stesse forze dell’ordine venerdì 29 luglio hanno rilevato vendite non autorizzate di generi alimentari con carrelli elettrici e la contraffazione di merci in vendita sul demanio marittimo a Lillatro e Pietrabianca. In particolare le Fiamme Gialle hanno sequestrato circa 300 articoli con noti marchi presumibilmente contraffatti (tra i quali 26 borse, 32 portafogli, 5 felpe, 239 paia di occhiali, alcuni cappelli e cinture) e hanno riscontrato 8 situazioni di mancata emissione di scontrini fiscali.

La Polizia Municipale ha effettuato 6 sequestri contro ignoti di capi di abbigliamento e accessori (84), prodotti per la cura della persona e per la casa, giocattoli ed articoli elettronici (66), tra occhiali ed orologi (726), supporti video musicali. Sono stati anche sequestrati 4 carrelli elettrici per la vendita di gelati senza l’autorizzazione demaniale.

Un cittadino senegalese che vendeva senza essere in possesso dell’autorizzazione è stato multato per 5mila euro ed è stata sequestrata la merce in vendita (circa 100 pezzi quali occhiali, orologi e bigiotteria). Infine sono state riscontrate due violazioni per esercizio dell’attività commerciale in forma fissa anziché itinerante (con sanzione di 500 euro).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco i nuovi contagi, Comune per Comune, registrati nelle ultime 24 ore nell'area della Bassa Val di Cecina e della Val di Cornia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Attualità