Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:40 METEO:CECINA12°16°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Eto'o perde la testa e prende a calci un blogger dopo Brasile-Corea del Sud

Attualità venerdì 09 settembre 2016 ore 14:00

"Illuminate la targa per Falcone"

La targa in memoria di Francesca Falcone

Il Movimento 5 stelle chiede maggiore visibilità per l'insegna in memoria di Francesca Morivillo Falcone, uccisa a Capaci insieme al marito



ROSIGNANO M.MO — Una targa non abbastanza valorizzata, secondo il gruppo 5 stelle di Rosignano, quella dedicata alla moglie del giudice anitimafia Giovanni Falcone. I consiglieri del Movimento chiedono che venga messa in risalto, anche con un illuminazione notturna.

“A seguito della confisca per reato di usura di un appartamento il Comune di Rosignano ha dedicato una targa in memoria di Francesca Morvillo Falcone, apposta sotto ad un alberello di olivo, piantato nel 2012 in prossimità di tale appartamento - spiega il capogruppo pentastellato Francesco Serretti -  “che è stato anche oggetto di visita da parte di alunni delle scuole limitrofe nell’ambito di progetti sulla legalità per il suo alto valore simbolico, ma la sua esistenza è sconosciuto a gran parte della cittadinanza per la locazione scarsamente visibile della targa, piantata a terra ai piedi dell’albero e in diversi periodi dell’anno circondata e ricoperta dall’erba alta e per questo ben poco rappresentativa dell’importante ruolo commemorativo ad essa assegnato”

Prosegue Elisa Becherini: “A Francesca Morvillo Falcone è stata assegnata la medaglia d’oro al valore civile, perché pur consapevole dei gravissimi pericoli cui era esposto il coniuge, gli rimase costantemente accanto vivendo gli stessi disagi e privazioni ma incoraggiandolo ed esortandolo a proseguire nella dura lotta intrapresa contro la mafia".

"Francesca fu coinvolta, come purtroppo sappiamo, nel vile e feroce agguato che tutti noi ricordiamo come la strage di Capaci - ricorda Becherini - dove perse la vita insieme al marito e tre uomini della scorta, sacrificando la sua vita all’affetto per il marito e la dedizione ai più alti ideali di giustizia. Una pagina e una ferita ancora aperta che non deve essere dimenticata".

“Il sindaco Alessandro Franchi, alla cerimonia di confisca dell’immobile sopra citata dichiarò nel suo discorso ufficiale che chiunque passerà si dovrà chiedere il motivo di presenza di questo albero, simbolo di pace. Noi siamo perfettamente d’accordo - spiega Mario Settino - solo che così nessuno passando si accorge della targa, che dopo alcuni anni tra l’altro presenta segni inevitabili di deterioramento".

"Per questo con la nostra mozione chiediamo che il sindaco e la Giunta si adoperino per la realizzazione di un’area di decoro, illuminata anche di notte, che circondi l’alberello di olivo, in mattoncini di tufo o altro materiale ritenuto adatto allo scopo con spostamento della targa dalla locazione attuale ad una locazione ben più visibile, che sia parte integrante dell’area di decoro stessa, per valorizzare la dignità e il valore della vita e del lavoro svolto da Francesca Morvillo Falcone e l’adeguato ruolo educativo al non dimenticarlo" conclude il consigliere.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I controlli dei carabinieri hanno fatto emergere delle irregolarità che potevano mettere a rischio l'incolumità dei lavoratori
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità