Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:13 METEO:CECINA21°26°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
giovedì 24 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Miami, il video del crollo del palazzo di dodici piani

Attualità martedì 03 maggio 2016 ore 17:00

Dieci milioni agli imprenditori che assumono

Finanziamenti per le imprese che assumono

Il programma di riconversione e riqualificazione premierà le aziende che vorranno insediarsi assumendo lavoratori licenziati negli ultimi anni



ROSIGNANO M.MO — Una pioggia di milioni: almeno dieci quelli destinati alle imprese per rivitalizzare il settore industriale locale. Dopo l’approvazione da parte del gruppo di coordinamento e controllo, avvenuta il 26 aprile al Ministero dello sviluppo economico, nella giornata di ieri, 2 maggio, è stato presentato il progetto di riconversione e riqualificazione industriale.

Dal 4 maggio al 31 maggio sarà pubblicato un primo bando esplorativo per censire i progetti e rilevare le aziende che intendono investire sul territorio.

Sono tanti gli elementi che caratterizzano il progetto presentato da Invitalia, l’Agenzia del Mise che si occupa di rilancio delle aree di crisi industriale, frutto del lavoro svolto in questi mesi in collaborazione con la Regione Toscana e i Comuni di Livorno, Rosignano Marittimo e Collesalvetti.

Oltre alla Darsena Europa e allo scavalco ferroviario che collegherà il porto all’interporto, di particolare rilevanza per il territorio di Rosignano Marittimo sarà la parte di incentivi previsti per le piccole e medie imprese che intenderanno investire in nuove attività produttive o in ampliamenti delle attività esistenti proprio sul territorio comunale.

Sono infatti 10 milioni di euro le risorse che il Ministero dello Sviluppo Economico e Invitalia mettono a disposizione, sotto forma di incentivi ai sensi della Legge 181/89, per quelle aziende che vorranno insediarsi sul territorio dei Comuni di Rosignano, Livorno e Collesalvetti presentando progetti che prevedano, innanzi tutto, un aumento dell’occupazione.

Una premialità maggiore sarà data proprio a quei progetti che prevederanno assunzioni dei lavoratori che hanno perso il lavoro durante questi anni di crisi o che attualmente risultano cassaintegrati.

Per delineare meglio lo scenario e predisporre i successivi bandi sulle reali capacità imprenditoriali che il territorio potrà esprimere, sarà pubblicata dal 4 maggio al 31 maggio, una prima call (chiamata di progetti) per censire e rilevare le aziende che intendono investire sul territorio.

Ulteriori 10 milioni di euro sono stati messi a disposizione della Regione Toscana, di cui 3 milioni già assegnati, attraverso il bando Protocolli d’Insediamento.

“La presentazione del progetto di riconversione – spiega il sindaco Alessandro Franchi – costituisce un momento fondamentale dell’attuazione degli impegni assunti con l’accordo di programma. Ora ci aspettano mesi di intenso lavoro per creare le condizioni per il rilancio industriale e produttivo del territorio”.

Anche l’assessore Piero Nocchi esprime la propria soddisfazione per la conclusione di questa prima fase dei lavori: “Il programma presentato ieri si pone quale principale obiettivo quello di creare occupazione, in un momento in cui il lavoro deve essere messo al primo posto nell’agenda di qualsiasi Amministrazione. Ora occorre accelerare anche sul tema dell’approvvigionamento energetico, sul quale registriamo positivamente l’apertura di un tavolo con il Governo”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da Cecina e San Vincenzo tantissimi messaggi di cordoglio dopo essersi diffusa la notizia della morte di Flavia Tenerelli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità